Venerdì, 5 Marzo 2021

Raul Rao, il violinista selvaggiamente aggredito dal branco per una sigaretta

Lo studente del conservatorio Giuseppe Verdi, che suona nelle sere dei weekend in alcuni locali, ha vissuto un vero e proprio incubo nella notte torinese

Torino da anni è casa, è la sua città. E nemmeno questo brutto episodio di violenza gli farà cambiare idea. Il violinista Raul Rao, 25 anni, venezuelano trasferitosi all'ombra della Mole Antonelliana, è stato aggredito da un branco tra sabato e domenica all’uscita da un locale in via Po, nel cuore del centro.

"Hai una sigaretta? Hai una sigaretta? Dico a te"

Sono le 3.30 quando si sente chiedere: "Hai una sigaretta? Hai una sigaretta? Dico a te". Lo studente del conservatorio Giuseppe Verdi, che suona nelle sere dei weekend in alcuni locali, in quel momento sta tornando a casa. E' lui stesso a raccontare a Irene Famà della Stampa l'incrocio sfortunato conn un gruppo di una quindicina di persone.

«Ragazzi e ragazze che avranno avuto tra i 20 e i 25 anni» racconta. Uno di loro lo avvicina e gli chiede da fumare. «Non ho niente, mi dispiace» risponde il 25enne. Continua a camminare. Ma l’altro giovane lo segue. Cerca di stare al passo. «Ha continuato a chiedermi una sigaretta. Ha ripetuto la domanda tre volte. Gli ho risposto che non potevo aiutarlo. Lui si è messo a urlare e mi ha colpito con un calcio alla schiena».

L'hanno colpito in tanti, in branco: alla testa, al petto, alle gambe, all’inguine. Un pestaggio selvaggio e bestiale: "Sembravano divertiti".  Uno degli aggressori apre lo zaino e tira fuori un manganello telescopico. "Me l’ha tirato in testa, procurandomi una ferita alla tempia". E èpoi ancora botte. E' poi riuscito a divincolarsi e a fuggire a casa di un amico. Poi le cure all’ospedale Mauriziano e la denuncia alla polizia. Tanti i messaggi di solidarietà a Raul in questi giorni.

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raul Rao, il violinista selvaggiamente aggredito dal branco per una sigaretta

Today è in caricamento