Lunedì, 27 Settembre 2021

"Gli immigrati fanno morire di fame noi italiani": studentessa sospesa

Una studentessa di un istituto superiore di Adria (Rovigo) è stata sospesa per aver pronunciato pesanti frasi di stampo razzista e xenofobo nei confronti degli immigrati durante un incontro organizzato dalla scuola per parlare di integrazione e di nuove povertà

Razzismo a scuola, e scoppia la polemica.

Una studentessa di un istituto superiore di Adria (Rovigo) è stata sospesa per aver pronunciato pesanti frasi di stampo razzista e xenofobo nei confronti degli immigrati durante un incontro organizzato dalla scuola per parlare di integrazione e di nuove povertà.

I fatti risalgono a qualche giorno fa, scrive il Gazzettino.

All'incontro organizzato dalla scuola partecipava un volontario della Caritas.

La studentessa ha interrotto il relatore e ha attaccato gli immigrati con toni razzisti e xenofobi.

Se il relatore proponeva, dal suo punto di vista, la politica dell'accoglienza e dell'integrazione, la studentessa ha accusato gli immigrati di affamare gli italiani e di lavorare a basso costo per un tozzo di pane facendo morire di fame chi in Italia è nato.

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Gli immigrati fanno morire di fame noi italiani": studentessa sospesa

Today è in caricamento