Domenica, 7 Marzo 2021

“Sono i neri come te a portare il virus”: 19enne brasiliana costretta a scendere dal treno, la denuncia del papà

Il caso sul regionale veloce partito da Prato diretto a Firenze. La passeggera ha insultato la ragazza dopo che questa ha starnuto un paio di volte e ha chiamato un addetto di Trenitalia per farle abbandonare il convoglio

Foto di repertorio Ansa

Una ragazza sarebbe stata costretta a scendere dal treno su cui si trovava dopo aver starnutito un paio di volte ed essere stata insultata da una passeggera, che avrebbe chiamato un addetto di Trenitalia per farle abbandonare il vagone. A denunciare il fatto è stato il padre adottivo della ragazza, una 19enne brasiliana residente a Prato, come riporta il Corriere Fiorentino.

Secondo la ricostruzione, la donna avrebbe apostrofato la giovane dicendole: “Sono i neri come te a portare il virus”. Poi avrebbe detto che sarebbe andata a cercare il capotreno, tornando poco dopo con un uomo con la divisa di Trenitalia, che però non si sarebbe qualificato, e che avrebbe fatto scendere la ragazza. Prima di salire sul treno (un regionale veloce partito da Prato alle 7.12 per Firenze, dove frequenta la scuola), la 19enne si sarebbe sottoposta alla misurazione della temperatura: non risultando problemi, munita di biglietto e mascherina, era salita quindi sul treno.

Stando a quanto denunciato dal padre, durante il viaggio in treno a un certo punto avrebbe starnutito due volte, provocando la reazione della passeggera, che l’avrebbe quindi aggredita verbalmente con insulti razzisti. L’uomo con la divisa di Trenitalia intervenuto dopo la richiesta della donna avrebbe fatto scendere la 19enne dopo aver verificato che questa aveva un regolare biglietto e senza rimisurarle la temperatura.

La ragazza, racconta il padre, pensando di avere a che fare con il capotreno, non ha potuto fare altro che scendere dal treno alla prima stazione disponibile (Sesto Fiorentino) e aspettare il successivo, che è passato dopo più di mezzora e arrivando così tardi a scuola. Il padre della 19enne ha inviato una lettera a Trenitalia e alla stampa locale, chiedendo spiegazioni. Trenitalia in queste ore sta cercando di individuare la persona accusata di aver intimato la discesa alla ragazza. “La sua posizione - scrive il Corriere Fiorentino - è molto delicata, dato che se i fatti fossero accertati l’uomo avrebbe deliberatamente utilizzato la sua divisa per esercitare funzioni che sono proprie del capotreno”. 

Fonte: Corriere Fiorentino →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sono i neri come te a portare il virus”: 19enne brasiliana costretta a scendere dal treno, la denuncia del papà

Today è in caricamento