Reddito di cittadinanza, la delusione di un disoccupato: "Solo 40 euro, è assurdo"

Tridico: "Importo medio 520 euro". Ma non mancano le persone che alla stampa locale rivelano tutta la loro delusione per l'importo del reddito di cittadinanza che spetta loro. Roberto, disoccupato di mezza età, all'Unione Sarda racconta: "Sono rimasto allibito"

"L'importo medio del reddito sarà di 520 euro a nucleo". Lo ha annunciato oggi il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, a 'Circo Massimo' su Radio Capital, commentando le indicazioni in arrivo dai dati, che vedono "a oggi pervenute domande per 900mila nuclei".

Ma non mancano le persone che alla stampa locale rivelano tutta la loro delusione per l'importo del reddito di cittadinanza che spetta loro. Roberto, un disoccupato di Quartu (Cagliari) di mezza età, all'Unione Sarda racconta: "Non volevo certo perdermi quest'occasione per riuscire ad andare avanti". Ha una moglie disoccupata e una figlia all'università. "Appena 40 euro. Quando ho controllato e ho visto che la cifra destinata a me era questa, sono rimasto allibito, non voglio credere che sia davvero così; dovrei vivere e mantenere la mia famiglia con 40 euro: non può essere vero. Sono certo che ci sia stato un errore: cercherò in tutti i modi di venire a capo di questa faccenda".

"Mi sembra tutto assurdo - dice al quotidiano più letto in Sardegna - Tra l'altro, all'inizio hanno detto che faceva fede soltanto il reddito dell'ultimo anno, poi invece pare che si faccia riferimento anche a quello del 2017. Non c'è alcuna chiarezza. Sta di fatto che nel 2017 avevo un Isee di poco più di 2.000 euro".

Reddito di cittadinanza e "lamentele" per l'importo: facciamo chiarezza sulle cifre

Reddito di cittadinanza, Tridico (Inps) soddisfatto

Il primo bilancio di Tridico è in ogni caso positivo, non vede un dato di richieste inferiore alle aspettative. "Secondo le stima della relazione tecnica sarebbero dovute essere 1,3 milioni - ammette - ma nel primo mese di attivazione del Rei arrivarono 80mila domande, a marzo 2019 erano diventate 475mila. Oggi invece partiamo direttamente dal 65% potenziale". Quanto all'esborso finale, il presidente dell'Inps ricorda che "molti italiani sono possessori di casa o la utilizzano senza dichiarare l'affitto perché non lo pagano". Così "l'importo scende da 780 a 500 euro - sottolinea - e io ho sempre detto che il reddito costerà di meno del previsto. Alla fine se i numeri saranno questi, il costo finale sarà di circa 7 miliardi". E "ci potrebbe essere un risparmio di un miliardo, dovuto anche al tasso di rifiuto che si attesta intorno al 25%. E questo risparmio - ha osservato - dovrebbe rimanere sul sociale", dal momento che il reddito "è una misura di prestazione sociale".

Da martedì 16 aprile l'Inps ha iniziato a comunicare agli utenti, tramite sms o messaggio di posta elettronica, se la richiesta è stata accolta, ma a neanche 24 ore dall'invio delle comunicazioni la pagina Facebook 'Inps per la famiglia' è stata inondata da centinaia di messaggi ricchi di lamentele per l'importo del reddito, che per molti è risultato inferiore rispetto a quanto si aspettavano. Ma quanto sono bassi questi importi? Si va da 40 ai 300 euro, cifre ben lontane sia dai 780 euro promessi in campagna elettorale, che dai circa 500 previsti dal 'Decretone'.

Fonte: L'Unione Sarda →

Potrebbe interessarti

  • I rimedi per liberarsi dei ragnetti rossi

  • Vuoi rinnovare casa? Ecco i consigli per darle un nuovo look spendendo poco

  • Estate e intossicazioni alimentari: quali sono i cibi a cui fare attenzione e i consigli per mangiare in sicurezza

Più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi sabato 17 agosto 2019: numeri vincenti

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi martedì 20 agosto 2019: numeri vincenti

  • Oroscopo Paolo Fox, la classifica della settimana dal 19 al 25 agosto 2019

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi giovedì 22 agosto 2019: numeri vincenti

Torna su
Today è in caricamento