Martedì, 26 Ottobre 2021

Percettori del reddito di cittadinanza impiegati come "controllori" sui bus: l'ipotesi a Roma

Atac e Comune chiamati a portare soluzioni per il controllo dei flussi in metro e per la capienza dei bus

Chi si occuperà di contingentare i flussi in metro e di accertarsi che sugli autobus non si superi il numero massimo di persone consentite? Il tema è di stretta attualità in tutte le grandi città italiane e non può che esserlo nella Capitale dove in generale i mezzi sono decisamente sovraffollati. A Roma l’ordinanza della Regione che regola la fase due dovrebbe arrivare in giornata. Gli ultimi dubbi saranno sciolti questa mattina in una riunione in conference call tra prefettura, regione e comune, alla presenza del governatore Zingaretti, della sindaca Raggi e dei rispettivi assessori alla mobilità.

Con i suoi controlli l’azienda che gestisce il servizio pubblico (Atac) riuscirebbe a coprire metà delle stazioni metro, lasciando sguarniti o quasi gli autobus. Per far rispettare le distanze all’interno di bus e metro, Raggi avrebbe voluto utilizzare le forze dell'ordine, ma la sua proposta ha incontrato le resistenze della prefetta Pantalone: polizia e carabinieri sono impegnate su altri fronti, prioritari rispetto a quello dei trasporti. Difficile, ma non escluso del tutto l'utilizzo della polizia locale.

Secondo RomaToday un’altra ipotesi sul tavolo è quella di utilizzare personale reperito attingendo da altre categorie o da volontari: gli ausiliari del traffico, personale delle associazioni di volontariato della protezione civile oppure di avvalersi dei percettori di reddito di cittadinanza che, per legge, devono svolgere una quota di lavori socialmente utili. La strada, in questo caso, è però complessa per i tempi di attivazione degli stessi, non immediati come la situazione richiederebbe.

Fonte: RomaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percettori del reddito di cittadinanza impiegati come "controllori" sui bus: l'ipotesi a Roma

Today è in caricamento