Spazzino volontario per "onorare" il reddito di cittadinanza: l'esempio di Vittorio

Armato di scopa e paletta, tutti i giorni pulisce strade, cortili e le aree davanti alle scuole del quartiere. Prima di ottenere il reddito di cittadinanza Vittorio e la famiglia si trovavano in una situazione di totale indigenza: "Un esempio virtuoso"

Reddito di cittadinanza (Ansa)

Reddito di cittadinanza, tema di perenne attualità. Il Corriere racconta la bella storia di Vittorio, un signore di Pianura (Napoli). Lui da quattro mesi percepisce il reddito di cittadinanza, ma non essendo ancora realmente partita per lui la fase 2 della misura, ovvero quella che dovrebbe portare all'individuazione di un posto di lavoro, ha deciso di fare lo stesso qualcosa. 

Si è armato di scopa e paletta e ogni giorno pulisce strade, cortili e le aree antistanti le scuole dai rifiuti: tutto per "onorare" il reddito di cittadinanza. Prima di ottenere il sussidio Vittorio e la famiglia si trovavano in una situazione di totale indigenza. Adesso riesce a mettere insieme il pranzp con la cena per sé e per i suoi cari. 

Non essendo interessato a percepire un sussidio per stare con le mani in mano, si è attivato autonomamente: si è messo a disposizione della comunità. Il Corriere scrive:

"Vittorio è un esempio virtuoso, in un contesto in cui chi percepisce il reddito di cittadinanza viene visto come un imbroglione o, peggio ancora, un parassita dell’umanità. Per questo vale la pena di raccontare la sua storia, segnalata dal consigliere Marco Nonno, da sempre attivo per il quartiere di Pianura".

Reddito di cittadinanza, al via la seconda fase per lavorare

A settembre è incominciata la fase 2 del reddito di cittadinanza con la presa in servizio dei navigator e le convocazioni per i percettori del reddito per la firma del cosiddetto 'Patto per il lavoro'.

La seconda fase del reddito di cittadinanza "è quella scritta nel decreto ed è quella che porterà tutti i percettori del reddito a essere accompagnati nell'inserimento lavorativo, attraverso il rafforzamento dei centri per l'impiego, le Regioni stanno già procedendo per i bandi per le assunzioni a tempo indeterminato, accompagnati dai navigator che daranno un supporto tecnico agli operatori dei centri per l'impiego". Lo ha riferito la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, a margine dell'accordo sulla rappresentanza sindacale di due giorni fa.

Reddito cittadinanza, Tridico: a studio sospensione per contratti brevi

E' allo studio l'ipotesi di interrompere in via temporanea l'erogazione dei reddito di cittadinanza ai lavoratori temporanei, cioè ai beneficiari che firmano un contratto a termine di breve durata. Lo ha riferito il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, a margine della firma dell'accordo sulla rappresentanza sindacale.

Tridico ha precisato, infatti, che il governo non ha chiesto all'Inps simulazioni su eventuali modifiche all'impianto di quota 100 e reddito di cittadinanza "ma ha chiesto di migliorare il reddito prevedendo la possibilità di interromperlo per il lavoratore che ha un rapporto di lavoro temporaneo, al massimo di tre mesi. Si interrompe e poi si riprende" l'erogazione". Questa, ha aggiunto, "sarebbe un incentivo ad accettare un lavoro, anche se breve" e si eviterebbe di "rivedere l'Isee in funzione del lavoro" e quindi dell'erogazione del reddito.

Fonte: Corriere.it →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento