rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

"Reddito di inclusione ai più poveri": il governo prepara il decreto

Il ministro elle politiche agricole Maurizio Martina in un'intervista a Repubblica: "In poche settimane sbloccheremo il fondo da un miliardo di euro"

ROMA - Il governo potrebbe sta lavorando un decreto per lanciare il reddito di inclusione, una misura a sostegno delle famiglie più povere. Lo afferma il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina, secondo cui il provvedimento d'urgenza "è lo strumento migliore per renderla operativa nel giro di poche settimane".

"ENTRO POCHE SETTIMANE" - "Dobbiamo concretizzare in tempi rapidi - spiega il ministro in un'intervista su Repubblica - il reddito di inclusione per svoltare con gli strumenti di contrasto alla povertà, in sostegno di famiglie e persone in grave difficoltà economiche. Un gran lavoro è stato fatto dal governo Renzi: con la legge di stabilità 2016 abbiamo definito un fondo da un miliardo 150 milioni. Adesso quel lavoro deve dare i suoi frutti.

CHI NE AVRA' DIRITTO - "I dati Istat - sottolinea Martina - ci dicono che un milione e 600 mila famiglie, ovvero 4,5 milioni di persone, hanno varcato la soglia della povertà assoluta, un minore su tre è a rischio. Ecco, loro devono essere la priorità. Parliamo di famiglie con reddito Isee sotto i tremila euro". Ancora è presto per le cifre, ma si parla di un reddito mensile che potrebbe arrivare a 500 euro.

COME FUNZIONA - "Si tratterà - conclude Martina - di un sostegno finanziario non assistenziale, che dovrà rispettare determinati criteri e che coinvolgerà nella prima fase famiglie con minori. Per ampliare poi il bacino con l'aumento delle risorse. In questi anni la sperimentazione del Sia (Sostegno per l'inclusione attiva) è stato un passo importante in alcune città".

Fonte: Repubblica →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Reddito di inclusione ai più poveri": il governo prepara il decreto

Today è in caricamento