Giovedì, 16 Settembre 2021

La proposta dell'Inps: "Reddito minimo ai lavoratori over 55"

Il presidente Tito Boeri: "Si tratta di persone che difficilmente trovano un nuovo impiego. Bisogna trovare un modo di contrastare la povertà"

A giugno l'Inps presenterà una proposta per introdurre il reddito minimo garantito per le persone di età compresa tra i 55 e i 65 anni. Lo ha annunciato il presidente dell’istituto di previdenza, Tito Boeri. Si tratta di persone che "difficilmente trovano un nuovo impiego", ha spiegato Boeri. Che poi ha aggiunto: "Con la crisi abbiamo avuto una forte crescita di povertà per questa fascia di età". 

"Non credo che dare loro un trasferimento, che sarà basso - ha detto - le esponga al rischio di non mettersi in cerca di un lavoro. Sarei felice se il governo riuscisse a trovare le risorse per finanziare un reddito minimo garantito per tutta la popolazione".  

Boeri ha anche rivendicato "il diritto di fare proposte. Non è certo un modo di violare le regole della democrazia, come qualcuno ha sostenuto". 

Già qualche settimana fa, a Ballarò, Boeri aveva parlato della necessità di redistrubuire la spesa previdenziale: "Riteniamo che ci sono delle persone che hanno delle pensioni molto alte che non sono giustificate dai contributi che hanno versato durante l'intero arco della vita lavorativa. A mio giudizio c'è un problema di equità che andrebbe affrontato.

"Si può chiedere a queste persone di poter dare qualcosa per contrastare la povertà, soprattutto nella fascia 55/65 anni. Vogliamo per queste generazioni trovare un modo per contrastare la povertà e dare la possibilità di andare in pensione prima in modo sostenibile, quindi avendo una pensione più bassa".

Fonte: Il Sole 24 Ore →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La proposta dell'Inps: "Reddito minimo ai lavoratori over 55"

Today è in caricamento