Lunedì, 2 Agosto 2021

Renzi e le ong: “Pugno di ferro contro quelle in contatto con gli scafisti”

Il segretario del Partito Democratico è stato intervistato da Radio Anch’io su Radio1 Rai, ed ha affrontato il tema dei migranti e delle organizzazioni che si occupano delle operazioni di soccorso in mare: “Non possiamo accogliere tutti quelli che salviamo” 

Matteo Renzi

“Bisogna usare il pungo di ferro per le ong che hanno contatti con gli scafisti, le regole vanno rispettate”: a parlare è l'ex premier Matteo Renzi, durante l'intervista a Radio Anch’io su Radio1 Rai.

“Lo scambio immigrazione-flessibilità – ha detto ancora Renzi – è una bufala pazzesca, è una fake news. Abbiamo detto che nei porti italiani si dovevano salvare le vite in ragione di principi internazionali: il principio del porto sicuro e gli accordi di Dublino. Ma Triton prevedeva che gli altri Paesi europei accogliessero un numero di migranti e di rifugiati e non l’hanno mai fatto. Gli italiani hanno fatto la loro parte, gli altri no. O i Paesi, in particolare dell’Est, che prendono tanti soldi, iniziano ad accogliere i migranti o noi smettiamo di dare loro dei soldi. E’ giusto che chi viene salvato sia accolto temporaneamente in Italia ma non possiamo accogliere tutti”.

Il principio, ha ribadito, è “aiutarli a casa loro davvero, che vuol dire più soldi su cooperazione e investimenti in Africa, e salvare tutti quelli che possiamo salvare. Ma accanto al tema del salvataggio bisogna avere il coraggio di dire che non possiamo accogliere tutti”.

Fonte: Radio anch'io →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi e le ong: “Pugno di ferro contro quelle in contatto con gli scafisti”

Today è in caricamento