Lunedì, 8 Marzo 2021

"Scusa Matteo, il film su Firenze non si fa più": Renzi finisce a Scherzi a parte

L'ex premier vittima di uno scherzo architettato dalla redazione del programma, in onda a novembre su Canale 5

ANSA/ CLAUDIO GIOVANNINI

Matteo Renzi vittima di "Scherzi a parte". L'ex premier si è ritrovato protagonista di uno scherzo architettato dalla redazione del programma tv di Canale 5, con la complicità di Lucio Presta ed altri.

Da un mese e mezzo Renzi è impegnato a Firenze nelle riprese del docufilm sulla città del Giglio. Durante una visita su uno dei set di "Florence", a Bagno a Ripoli, è stata sganciata la "bomba", come racconta La Nazione

La "nuova vita" di Renzi, presentatore tv: "Io come Alberto Angela? Lui è più bravo" 

Lucio presta, co-ideatore del docufilm, gli si è avvicinato poco prima dell'inizio delle riprese. "Scusa Matteo – questo il senso del messaggio fatto arrivare allo sbalordito neoconduttore – non sappiamo come dirtelo, ma tutte le riprese che abbiamo fatto fino a oggi sono inutili, il docufilm Florence non si fa più".

Per scoprire la reazione di Renzi bisognerà aspettare la messa in onda a novembre della nuova edizione del programma, condotto da Paolo Bonolis. 

Fonte: La Nazione →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scusa Matteo, il film su Firenze non si fa più": Renzi finisce a Scherzi a parte

Today è in caricamento