Giovedì, 21 Ottobre 2021

Richiedenti asilo cancellano le scritte contro Salvini comparse sui muri di una chiesa

I richiedenti asilo fanno parte dell'Accademia dell'Integrazione, un progetto di integrazione del Comune di Bergamo con la Diocesi e Confindustria. "Mi pare una bella risposta, di quelle che fanno pensare", ha detto Giorgio Gori, commentando il gesto

Per cancellare delle scritte contro Matteo Salvini comparse sulla facciata laterale di una chiesa nel centro di Bergamo sono stati chiamati dei richiedenti asilo. Ad annunciarlo è stato il sindaco Giorgio Gori, con un post su Facebook.

Il capogruppo della Lega in consiglio comunale Alberto Ribolla aveva chiesto che quelle scritte ("Salvini appeso!") fossero immediatamente rimosse dalla facciata laterale della chiesa di Santa Lucia, in via XX settembre.

"Le scritte sono state cancellate dai richiedenti asilo dell’Accademia dell’Integrazione, il progetto attivato dal Comune di Bergamo con la Diocesi e Confindustria che punta a costruire le condizioni per una buona integrazione dei giovani stranieri a partire da un impegnativo percorso basato sull’apprendimento dell’italiano, sulla formazione professionale e su lavori di pubblica utilità", ha fatto sapere Gori.

"Durante il suo incarico di ministro dell’Interno Matteo Salvini ha fortemente penalizzato tutte le attività volte a favorire l’integrazione dei richiedenti asilo. Il gesto dei ragazzi dell’Accademia di Bergamo mi pare una bella risposta, di quelle che fanno pensare", ha concluso il sindaco. 

Fonte: Il Giorno →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richiedenti asilo cancellano le scritte contro Salvini comparse sui muri di una chiesa

Today è in caricamento