rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022

Rigopiano, una turbina era rotta: "Ripararla sarebbe costato 10mila euro"

È già polemica sui soccorsi in ritardo. Secondo Libero è stata fatta una "scoperta imbarazzante". Un mezzo si è rotto lo scorso 7 gennaio e da allora nessuno avrebbe autorizzato la spesa, variabile tra i 10 mila e i 25 mila euro, per poterlo riparare

Un'inchiesta approfondita farà luce sulla tragedia del Rigopiano, individuando eventuali responsabilità.

Si indaga per "omicidio colposo plurimo" e "disastro colposo". 

Si dovrà sicuramente appurare chi aveva il compito di disporre l'evacuazione dell'albergo, dopo l'allerta meteo, e chi aveva il dovere di liberare le vie d'accesso.

Ma è già polemica sui soccorsi in ritardo. Secondo Libero è stata fatta una "scoperta imbarazzante".

Tra le attrezzatture a disposizione della provincia di Pescara c'era una sola turbina del 1988, oltre che un Unimog, un camioncino in grado di tagliare l'erba d'estate e spalare la neve d'inverno, nelle disponibilità dell'ente pescarese dal 2000. 

Il mezzo però si è rotto lo scorso 7 gennaio e da allora nessuno avrebbe autorizzato la spesa, variabile tra i 10 mila e i 25 mila euro, per poterlo riparare, nonostante le nevicate invernali fossero già iniziate.

Non è ancora chiaro poi per quale motivo dopo le richieste d'aiuto siano passate diverse ore prima che i mezzi di soccorso si muovessero. 
 

Fonte: Libero →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigopiano, una turbina era rotta: "Ripararla sarebbe costato 10mila euro"

Today è in caricamento