Sabato, 8 Maggio 2021

Rischiare la vita per un like in più, il folle "gioco" a Torino

Selfie sui tetti per ottenere consensi sui social: nove minori salvati dalla polizia.

Foto Pixabay

Potevano farsi male. Molto male. Non sappiamo se sia eccessivo parlare di "strage sfiorata", certo è che in uno stabile abbandonato di largo Lancia, a Torino, per alcuni istanti si è temuto il peggio. Protagonisti della vicenda nove ragazzini di età compresa tra 14 e 16 anni. I giovani, racconta TorinoToday, sono entrati all’interno di un’area edile dismessa per poi salire sul tetto di un edificio abbandonato. Il motivo? Scattarsi qualche foto in un luogo “a rischio” da postare sui social network.

Nonostante l’area fosse completamente recintata, i ragazzini erano riusciti ad entrarvi attraverso un’apertura nella cancellata di via Lancia.

Per fortuna a interrompere il folle gioco ci ha pensato la polizia. Gli agenti hanno intercettato i primi ragazzi al quinto pianto dell’edificio.

Il tetto ha rischiato di cedere

Poi, con non poca difficoltà, sono riusciti a raggiungere gli altri minori, in quanto sotto il peso di uno degli operatori parte del tetto si è introflesso, rischiandone il cedimento.

Selfie sui tetti per ottenere consensi sui social

Il timore degli agenti era quello che i giovani, notata la polizia, potessero correre o concentrarsi in un’unica area rischiando lo sfondamento del tetto oppure che potessero nella calca precipitare dal tetto. I poliziotti hanno comunicato i loro intenti ai ragazzi ottenendo la loro collaborazione, così sono riusciti a far defluire tutti lentamente, portandoli in salvo all’esterno dell’area per poi affidarli ai rispettivi familiari.  

Fonte: Torino Today →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischiare la vita per un like in più, il folle "gioco" a Torino

Today è in caricamento