Mercoledì, 22 Settembre 2021

Il ristorante stellato di Bastianich era un agriturismo (per il fisco)

Il Corriere della Sera riporta il caso del locale friulano del noto imprenditore. Secondo gli inquirenti avrebbero ottenuto vantaggi fiscali per un milione di euro. Sono quattro gli indagati

E' sempre stato, fin dalla sua apertura, un ristorante stellato con tanto di carta dei vini fino a 950 euro a bottiglia. Oggi, però, il Corriere della Sera racconta come l'Orsone di Cividale del Friuli di Joe Bastianich, inaugurato nel 2013, per il Fisco era un modesto agriturismo. "Con tutte le agevolazioni che ciò comporta". 

Così, almeno, fino al primo aprile del 2015. É quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Udine che ha svelato l’indagine con alcune perquisizioni eseguite in questi giorni nelle sedi legali della società proprietaria, la Bastianich srl.

L’inchiesta della procura, aperta dal pm Claudia Danelon vede quattro indagati: due rappresentanti legali della società e due funzionari dell’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa). "Per gli uomini di Bastianich l’accusa è di falso ideologico, per gli altri due omissione d’atti d’ufficio perché all’Ersa spetta la vigilanza sulle aziende agrituristiche". E Joe Bastianich? "Al momento non è indagato perché la società risulta far capo a un trust".
 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ristorante stellato di Bastianich era un agriturismo (per il fisco)

Today è in caricamento