Sabato, 16 Ottobre 2021

"Il danno e la beffa": nuovi cantieri per il controesodo delle feste sulla Salerno-Reggio Calabria

Nonostante l'Anas abbia dichiarato di aver sostanzialmente terminato i cantieri tra Sala Consilina e Cosenza, ci sono ancora quasi 30 km a una corsia, dove si viaggia a 40 chilometri all'ora

L'A3 è meglio nota come la Salerno-Reggio Calabria e la sua storia sembra essere infinita. Una storia fatta di cantieri, disservizi per i viaggiatori e automobilisti scontenti, a volte in pericolo.

Ecco il nuovo capitolo di questa storia: nonostante l'Anas abbia dichiarato che "i cantieri sono sostanzialmente finiti" il tratto a corsia unica non solo non è diminuito, ma adesso è più lungo. Il tutto è successo durante le vacanze di Natale, quindi il famoso ritorno dopo la Befana, meglio noto come "controesodo", potrebbe essere drammatico.

Solo tratto fra Salerno e Cosenza (252 dei 474 chilometri totali del tracciato) l'inchiesta sul Corriere della Sera di Paolo Foschi e Alessandro Fulloni ha contanti, divisi in 5 differenti aree di cantiere, ben 33 chilometri a corsia unica (o meglio con una delle due carreggiate divisa in due sensi di marcia perché l’altra era chiusa per lavori), con limiti di velocità compresi fra i 40 e i 60 chilometri all’ora. E, ancora, segnaletica a tratti superata e quindi ingannevole per quanto riguarda salti di corsia, restringimenti e riallargamenti della carreggiata, manto stradale spesso in pessime condizioni e bruschi cambi di corsia. La scorsa estate, nello stesso tragitto avevamo contato 21 km a corsia unica.

Fonte: Corriere.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il danno e la beffa": nuovi cantieri per il controesodo delle feste sulla Salerno-Reggio Calabria

Today è in caricamento