Mercoledì, 23 Giugno 2021

Roberta Ragusa, è omicidio: "Non ci sono ipotesi alternative"

La Cassazione nelle sue motivazioni sconfessa l'operato del Gup. È "escluso" che dagli atti dell'indagine sulla scomparsa "emerga in modo evidente l'innocenza dell'imputato"

Roberta Ragusa

PISA - La Cassazione nelle sue motivazioni sconfessa l'operato del Gup. Tornano ad affollarsi molti dubbi sull'innocenza di Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel gennaio 2012 dalla sua villetta di Gello di San Giuliano Terme. 

L'uomo, unico indagato con l'accusa di omicidio volontario e distruzione di cadavere, dovrà tornare davanti al giudice dopo l'annullamento del proscioglimento sancito dalla Cassazione che, nelle 22 pagine di motivazioni depositate, spiega appunto il perchè della decisione sottolineando che è "escluso" che dagli atti dell'indagine sulla scomparsa "emerga in modo evidente l'innocenza dell'imputato" Antonio Logli. La Cassazione sottolinea poi che sono "centrati" i motivi di ricorso del Pm di Pisa e dei familiari di Roberta Ragusa laddove insistono per "l'esclusione di possibili ipotesi alternative alla fine violenta della donna", circostanza "da ritenersi del tutto logica e coerente col compendio indiziario" raccolto nell'indagine nella quale è indagato Antonio Logli.

Criticato anche l'operato del gup di Pisa Giuseppe Laghezza che ha stabilito il non luogo a procedere per Antonio Logli. La Cassazione 'rimprovera' al gup di “essersi appropriato di prerogative che non gli competono” nel negare il confronto in dibattimento dei vari testimoni e degli altri elementi di prova e di aver così compresso “il diritto alla prova dell’accusa ed anche i diritti della difesa e delle altre parti”. Il gup “ha svolto un giudizio di merito sugli elementi probatori offerti dall’accusa, così sostituendosi in modo surrettizio al giudice della cognizione, al quale solo spetta, all’esito del dibattimento, stabilire se l’imputato, sulla base delle risultanze dibattimentali, possa o meno ritenersi colpevole”.

Si ricomincia, quindi. Perché la verità su quel che accadde nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012 non è ancora venuta alla luce.

Fonte: PisaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberta Ragusa, è omicidio: "Non ci sono ipotesi alternative"

Today è in caricamento