rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022

Roberto Cotti: il neoparlamentare grillino che "piange miseria"

Libero riporta le dichiarazioni del neosenatore grillino Roberto Cotti, per il quale, a giudicare da quello che dice, lo stipendio da parlamentare serve urgentemente

"Io ho dovuto chiedere un prestito, perché sennò non ce la facevo. Finora me li ha prestati mia sorella, ora ho dovuto chiedere un prestito alla banca per arrivare fino alla fine del mese. Perché comunque vivere a Roma costa".

Libero riporta le dichiarazioni del neosenatore grillino Roberto Cotti, per il quale, a giudicare da quello che dice, lo stipendio da parlamentare serve urgentemente.

"Noi abbiamo scelto di dimezzarci l'indennità, e quindi avremo circa 5 mila euro lordi, che netti dovrebbero essere sui 2.500". Fatti conti il primo pensiero è su come giustificare tutte le spese che farà. Cotti non ha dubbi: "Io giustificherò tutto quello che spendo e prenderò solo quello che rendiconto. Però ancora fino alla fine di aprile non vedremo una lira".

Fonte: Libero →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Cotti: il neoparlamentare grillino che "piange miseria"

Today è in caricamento