Sabato, 25 Settembre 2021

Roma, boato in galleria: panico alla stazione di Castro Pretorio

I passeggeri hanno rotto alcuni finestrini per evacuare dai vagoni. Il guasto tecnico a causa del distacco di un tubo di collegamento che ha provocato fuoriuscita di aria ad altra pressione

Due frame del video

ROMA - Degli interminabili secondi di panico con i passeggeri in fuga dai finestrini rotti da altri utenti già riusciti ad evacuare dai vagoni. E' accaduto intorno alle 15:30 di sabato 20 maggio alla stazione Castro Pretorio della Metro B, in seguito ad un "boato" avvertito sui convogli dai tanti pendolari che a quell'ora affollavano la metropolitana.

IL VIDEO

Lo racconta bene un video in esclusiva del nostro portale d'informazione (in basso) , girato da un passeggero con uno smartphone durante le fasi concitate del "guasto tecnico". Immagini che mostrano passeggeri scappare dai finestrini, con altri che rompono porte e vetri per permettere a quelli rimasti dentro di uscire fuori. Poi l'apertura delle porte tra le urla e l'angoscia delle persone riuscite ad uscire sulla banchina, con alcuni che hanno riportato dei tagli cagionati dai vetri infranti dei finestrini attraverso i quali sono usciti dal treno. (In basso il video).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ARIA AD ALTA PRESSIONE E POLVERE IN GALLERIA

Ma cosa ha scatenato il panico tra i passeggeri tanto da portarli a infrangede dei vetri a calci e pugni? Secondo quanto accertato da RomaToday intorno alle 15:30, nella stazione di Castro Pretorio un treno della linea B della metropolitana ha subìto un guasto all'impianto pneumatico consistente nel distacco di un tubo di collegamento tra due organi e la fuoriuscita di aria ad alta pressione che ha provocato l'innalzamento di polvere in galleria. 

IL "BOATO"

Poi il "boato" come raccontato dai passeggeri presi dal panico. In particolare il rumore provocato dal distacco del tubo e l'innalzamento della polvere hanno potuto dare l'impressione che fosse avvenuto uno scoppio e ci fosse del fumo. Due eventi non avvenuti.‎ Nel frattempo i passeggeri hanno rotto alcuni vetri.  Il treno si è immediatamente fermato e il macchinista ha provveduto a eseguire l'evacuazione dei viaggiatori.  Personale aziendale è quindi intervenuto subito per gestire l'emergenza allertando personale ispettivo, di assistenza e le forze dell'ordine intervenute poi sul posto.
 

Fonte: RomaToday →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, boato in galleria: panico alla stazione di Castro Pretorio

Today è in caricamento