rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021

A Roma piove merda: se n'è accorta anche la stampa internazionale

Nella capitale il guano degli storni di uccelli è diventato una vera e propria piaga. Le foto parlano chiaro. Ora anche il Guardian racconta il "dramma" di parcheggiare e camminare sul Lungotevere

I romani dovrebbero girare armati di ombrello, sempre, in pieno stile british. Ma non per gli acquazzoni: dai cieli della Capitale piove cacca di uccello. Secondo un articolo uscito sul Guardian, la nota testata britannica, è questa la piaga romana dell'anno. 

Il piatto delle casse comunali piange, non ci sono i fondi necessari per intervenire sul problema: niente 40mila euro per il personale addetto a scacciare gli uccelli con appositi altoparlanti che imitano il suono di falchi predatori. 

E la città si tiene gli escrementi sui tettini delle auto, a volte letteralmente ricoperti, sui marciapiedi, sulle banchine del Tevere, sui monumenti. Addirittura le carreggiate sono spesso ricoperte di una "guaina" scivolosa che mette in pericolo i mezzi di trasporto.

Fonte: The Guardian →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Roma piove merda: se n'è accorta anche la stampa internazionale

Today è in caricamento