rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024

Olimpiadi 2024, l'Italia candida Roma e Napoli, "casa della camorra"

La stampa britannica critica duramente la candidatura italiana avanzata dal premier Matteo Renzi.

L'annuncio entusiastico e fiducioso del premier Renzi, che ha rilanciato la candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024, è stato accolto con "derisione", scrive il corrispondente dalla Capitale del giornale conservatore britannico "The Telegraph".

Nel bel mezzo della peggior recessione per il nostro Paese dalla Seconda Guerra Mondiale, la proposta di Renzi ha suscitato "disprezzo e critiche", mentre "molti sostengono che l'Italia non sia nelle condizioni finanziare ideonee per ospitare uno dei più grandi eventi sportivi del mondo", con il timore che "i progetti getterebbero denaro nelle mani della mafia, che continua a tenere in mano il settore delle costruzioni in Italia".

Citando la proposta renziana di un'Olimpiade itinerante, con eventi divisi tra Roma, Firenze, Sardegna e Napoli, il "Telegraph" definisce la città partenopea "casa della camorra".

Le opposizioni sono molto critiche. Per il governatore del Veneto, il leghista Luca Zaia, "proporre Roma come città per le Olimpiadi è come ridipingere di rosso una vecchia 500 e sperare che la gente la creda una Ferrari". Opinione condivisa dal compagno di partito Matteo Salvini, che parla di "follia", mentre dal Movimento5Stelle si teme l'effetto-domino sull'economia, come già accaduto in Grecia con le Olimpiadi del 2004. 

Fonte: The Telegraph →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olimpiadi 2024, l'Italia candida Roma e Napoli, "casa della camorra"

Today è in caricamento