Martedì, 2 Marzo 2021
Attenzione

Covid: sta succedendo qualcosa di strano in Lombardia

Nella regione l’indice Rt ha smesso di scendere. Il Corriere della Sera ospita l'intervento di due esperti che provano a fare qualche ipotesi: "Costringere gli abitanti di città medio-grandi entro i confini dei propri comuni può aver in qualche modo favorito nuovi contatti"

La curva dei contagi cala quasi ovunque, in tutte le Regioni. Ma in Lombardia ci sono segnali difficili da comprendere. I numeri bisogna saperli analizzare.  Lo fanno oggi Arturo Artom, ingegnere e fondatore di Confapri e Roberto Battiston, fisico e presidente dell’Agenzia spaziale italiana (Asi).

Coronavirus: perché Rt non cala più in Lombardia?

Sta accadendo qualcosa di strano in Lombardia: come fa notare sul suo sito Battiston, da una decina di giorni, nella regione l’indice Rt, ha smesso di scendere. Lo racconta oggi il Corriere della Sera, che ospita l'intervento dei due esperti. I numeri: dopo aver raggiunto intorno al 25 novembre il valore minimo dall’inizio dell’autunno, sotto 0.7, l’indice Rt continua ad oscillare attorno a 0,8 mentre in molte altre regioni continua a scendere verso valori più bassi.

rt lombardia-2

Immagine da Corriere della Sera

La Lombardia è stata la regione più colpita dal virus anche in questa seconda ondata. La ripresa del contagio di ottobre è slegata dai comportamenti estivi secondo Artom  e Battiston, va invece collegata alla riapertura degli uffici e alla ripresa dell’attività scolastica, con il conseguente affollamento sui mezzi pubblici

Intorno al 23 ottobre la curva cambia in modo drastico e l’indice Rt in tutte le regioni italiane, con poche differenze, torna a scendere. 

Dal 27 novembre però si vede chiaramente l’arresto della discesa dell’Rt. Come mai? Che cosa è successo? Possiamo solo fare ipotesi, con i dati a disposizione. Ma Artom e Battiston si domanda se le nuove misure di novembre possano aver avuto avuto addirittura effetti controproducenti. In che senso?

Costringere gli abitanti di città medio-grandi entro i confini dei propri comuni può aver in qualche modo favorito nuovi contatti o assembramenti tali da determinare una ripresa del contagio.

Covid: il contagio in Lombardia, 1.233 casi in 24 ore

Sono 1.233 i nuovi positivi (8,6%) al Coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore (di cui 86 'debolmente positivi') sulla base di 14.175 tamponi e 69 i morti. Lo ha riferito la Regione nel suo bollettino quotidiano. I guariti/dimessi hanno raggiunto il totale complessivo di 320.380, con una crescita di 23.090, di cui 5.127 dimessi e 315.253 guariti. In terapia intensiva ci sono attualmente 766 persone (-1), mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono 5.727 (-460). Il totale complessivo dei decessi ha raggiunto quota 23.277. I nuovi casi per provincia vedono Milano a quota 336, di cui 108 a Milano città; Bergamo 103; Brescia 265; Como 22; Cremona 48; Lecco 44; Lodi 12; Mantova 29; Monza e Brianza 106; Pavia 76; Sondrio 2; Varese 150.

Gallery

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid: sta succedendo qualcosa di strano in Lombardia

Today è in caricamento