Martedì, 26 Ottobre 2021

Rubati i vini pregiati recuperati tra le macerie dell'hotel Rigopiano

Il quotidiano "Il Centro" racconta che i ladri hanno forzato la porta del locale di proprietà dell'ex amministratore dell’hotel di Farindola travolto dalla valanga un anno fa

Sono state rubate da ignoti circa 200 bottiglie di vini pregiati recuperate dalle macerie dell?hotel travolto da una valanga a Farindola  nel gennaio 2017. Morirono 29 persone. I vigili del fuoco avevano recuperato dalle macerie della struttura le pregiate bottiglie: pochi giorni fa sono state trafugate dal garage in cui erano state riposte. 

Il Centro racconta che i ladri hanno forzato la porta basculante del locale di proprietà dell'ex amministratore dell’hotel. A più di un anno dalla tragedia di Farindola (Pescara) continua l'azione di sciacalli e avvoltoi. A farne le spese, stavolta, le bottiglie della migliore produzione vinicola abruzzese. Erano conservate in un garage di Montesilvano (Pescara). Secondo gli inquirenti, i ladri non sarebbero a conoscenza della provenienza della refurtiva, "sopravvissuta" alla valanga di gennaio 2017.

Non c’è pace per Rigopiano, per la memoria delle vittime e per i loro familiari. Presi di mira, di tanto in tanto, anche dai ladri. Era successo per la Fiat Panda di Jessica Tinari rubata sotto casa a Vasto alla madre e al padre che continuavano a guidarla nel ricordo della loro unica figlia morta con il fidanzato Marco sotto la valanga del 18 gennaio 2017. A nulla, nei giorni successivi, sono valsi i loro appelli.

Fonte: Il Centro →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati i vini pregiati recuperati tra le macerie dell'hotel Rigopiano

Today è in caricamento