Martedì, 15 Giugno 2021

Derubate in spiaggia, mamma e figlia prendono a calci bagnino e poliziotti

E' successo a Rimini. Le due, mamma e figlia russe di 58 e 25 anni, sono state arrestate insieme al fidanzato della giovane

(foto di repertorio)

RIMINI - Il bagnino è stato preso a calci nei testicoli, un vigile urbano ha rimediato un pugno in faccia e un carabiniere è stato preso a morsi. E' il bilancio di una lite furibonda avvenuta domenica sera sulla spiaggia del Bagno 42 a Rimini. A "stendere" i tre uomini sono state due donne russe, mamma e figlia di 58 e 25 anni.

Come racconta RiminiToday, le due donne si erano intrattenute sulla battigia fino a sera insieme al fidanzato 25enne della ragazza, lasciando incustoditi i propri effetti personali per fare un bagno in mare. Al loro rientro, la brutta sorpresa: qualcuno aveva rubato tutto, lasciandoli anche senza le chiavi dell'auto e nell'impossibilità di tornare a casa.

E' a questo punto che le due russe, dopo essersela presa col bagnino che si era offerto di aiutarle facendo una colletta, hanno iniziato a picchiare quanti si trovavano a portata di mano facendo accorrere sulla spiaggia una volante della polizia di Stato per aiutare gli altri colleghi. Riportata la calma, i tre feriti sono stati portati in pronto soccorso per essere medicati, mentre per le donne e il ragazzo sono scattate le manette.

Fonte: RiminiToday →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derubate in spiaggia, mamma e figlia prendono a calci bagnino e poliziotti

Today è in caricamento