Mercoledì, 21 Aprile 2021

Sacha Baron Cohen: ecco a voi "Borat 2"

Nel mese di agosto l'attore 48enne è stato avvistato su un set sulle strade di Los Angeles mentre girava il sequel

Sacha Baron Cohen (foto: Wikipedia)

Sta per arrivare il sequel di Borat. Secondo Collider.com, Sacha Baron Cohen che nel 2006 interpretò con successo, in un falso documentario, il giornalista kazako inviato negli Stati Uniti per un servizio sulla cultura americana, avrebbe già finito di girare Borat 2. Lo scorso mese di agosto, l'attore 48enne non è infatti passato inosservato sulle strade di Los Angeles. E' stato individuato sul set, durante le riprese, con l'abbigliamento che ha reso tanto famoso il suo personaggio. Sacha Baron Cohen è stato avvistato alla guida di un pick-up giallo, mentre una troupe lo filmava, in uno dei suoi soliti atteggiamenti bizzarri, con addosso un completo da uomo grigio e i suoi caratteristici baffi. 

Un'uscita ad hoc?

Sacha Baron Cohen ha reinterpretato regolarmente il suo personaggio in tv, per criticare la politica americana e i ben informati ritengono che l'attore abbia girato Borat 2 in segreto per poter uscire al cinema  - o su una piattaforma streaming, si pensa in particolare a Netflix - giusto prima delle elezioni presidenziali americane. Ma al momento non si sa molto sul sequel che ha buone possibilità di ripetere il successo della pellicola del 2006. Non si hanno infatti altre informazioni precise sulla trama, nè si sa se Larry Charles e Jay Roach si stanno ancora occupando della regia e della realizzazione. E mentre dietro al primo film c'era la 20th Century Fox, oggi ci sono buone ragioni per credere che non sia più così. Proprio per questo motivo si parla di una sua possibile uscita sulle piattaforme streaming. 

Un successo planetario

Borat nel 2006, incassò 262 milioni di dollari - 26,4 solo negli Usa - grazie anche a una notevole esposizione sui media americani e a una serie di interviste "pungenti" al protagonista che hanno consentito una miglior promozione del film. Un vero e proprio successo che Sacha Baron Cohen non riuscì a ripetere negli anni seguenti: "Brüno" e "The Dictator" che uscirono nel 2009 e nel 2012, guadagnarono rispettivamente 138 e 179milioni. 

Fonte: Collider.com →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacha Baron Cohen: ecco a voi "Borat 2"

Today è in caricamento