rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023

Salvata in mare da poliziotto-eroe: "Un orgoglio il coraggio delle forze dell'ordine"

L'episodio a cui si fa riferimento è il salvataggio di una donna andato a buon fine al faro di Calamosca, a Cagliari. La storia in pochi giorni sui social network della Polizia di Stato ha raccolto circa 30.000 like

Ci sono volte in cui "il coraggio delle forze dell'ordine ci riempie di orgoglio": lo scrive una lettrice dell'Unione Sarda, in una missiva che il quotidiano riporta integralmente.

L'episodio a cui si fa riferimento è il salvataggio di una donna andato a buon fine al faro di Calamosca, a Cagliari. 

La storia in pochi giorni sui social network della Polizia di Stato ha raccolto circa 30.000 like.

"Il coraggio mostrato dalle nostre forze dell'ordine nell'occasione è stato per me, come per moltissimi altri, motivo di grande orgoglio" scrive la lettrice.

Ecco il racconto:

"Sono da poco passate le sei quando alla Sala Operativa della questura di Cagliari arriva una chiamata: "Sentiamo delle urla disperate, ma non sappiamo da dove provengono". La zona è intorno al faro di Calamosca. Due Volanti si precipitano sul luogo. I poliziotti, insieme all’uomo che li ha avvertiti, si mettono a pattugliare a piedi ogni minimo angolo della scogliera per cercare di individuare il luogo da dove arriva la richiesta di aiuto. Una voce flebile si sente da sotto uno sperone di roccia. È una ragazza, stremata, immersa nell’acqua fino alla gola che cerca disperatamente di rimanere in vita aggrappandosi a una roccia".

"Purtroppo non è possibile raggiungerla perché la scogliera scende giù a precipizio. L’unico modo è quello di tuffarsi e arrivare a lei via mare. Ma la parete di roccia è alta quasi 15 metri; c’è bisogno di una persona esperta. Si fa avanti Alessandro, poliziotto con la passione per il mare e la vela. Senza un attimo di esitazione si spoglia e si tuffa raggiungendo la ragazza e tranquillizzandola. È in evidente stato di ipotermia ed ha il volto viola. Gli altri colleghi rimasti sulla scogliera, Daniele Stefano e Antonello, fanno cordone in modo da raggiungere la ragazza per tirarla su, mentre Alessandro l’aiuta a salire. Con non poca fatica la donna viene portata in salvo".

Fonte: L'Unione Sarda →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvata in mare da poliziotto-eroe: "Un orgoglio il coraggio delle forze dell'ordine"

Today è in caricamento