Sabato, 27 Febbraio 2021

Veronesi a Saviano: "Andiamo coi migranti sulle navi". E Salvini: "Buon viaggio"

"Mettiamo i nostri corpi sulle navi che salvano i migranti". La lettera dello scrittore al Corriere della Sera e il post del vicepremier

L'articolo del Corriere della Sera condiviso da Salvini su Facebook

Matteo Salvini ha risposto alla lettera di Sandro Veronesi pubblicata sul Corriere della Sera e indirizzata a Roberto Saviano. Secondo quanto scrive Veronesi, famoso scrittore, per contrastare davvero la retorica di chi parla di "pacchia" in riferimento ai viaggi della speranza dei migranti dalla Libia, "è necessario metterci il corpo".

"Metterci il corpo per me ha un significato solo: significa andare laggiù, dove lo scempio ha luogo, e starci, col proprio ingombro, le proprie necessità vitali, la propria resistenza, lì. Il corpo, il mezzo più estremo di lotta nella tradizione della non violenza", ha scritto Veronesi sul Corriere.

Da Saviano a Carlo Lucarelli, tutti con le magliette rosse per sostenere i migranti 

La risposta di Salvini non si è fatta attendere e anche stavolta viene dai profili social del ministro dell'Interno. "Ottima idea: buon viaggio!", scrive Salvini, condividendo l'articolo del Corriere della Sera che riporta la lettera di Veronesi.

L'appello di Veronesi chiama in causa in prima battuta lo scrittore Roberto Saviano, che in più occasioni si è scontrato con il ministro dell'Interno in merito alle politiche migratorie del governo Lega-5Stelle. In un video pubblicato sul sito del quotidiano Repubblica, Saviano aveva attaccato duramente il ministro dell'Interno che aveva detto che "la pacchia" per i migranti era finita. Poi la polemica sulla scorta, prima di questo nuovo "capitolo". 
 

Fonte: Corriere della Sera →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veronesi a Saviano: "Andiamo coi migranti sulle navi". E Salvini: "Buon viaggio"

Today è in caricamento