Venerdì, 5 Marzo 2021

A 4 anni Santiago batte la leucemia: dopo 8 mesi e 93 chemio è già in remissione

La lotta di questo bambino e della sua famiglia nel bel mezzo della crisi sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus

A gennaio di quest'anno la vita del piccolo Santiago Morales e della sua famiglia è cambiata. I medici gli hanno diagnosticato la leucemia e per lui è iniziato un calvario di cure e terapie. Otto mesi dopo, però, Santiago a soli quattro anni è riuscito a sconfiggere la malattia: ha affrontato più di 90 chemioterapia, nel bel mezzo della crisi sanitaria causata dalla pandemia di coronavirus.

La sua storia è stata raccontata dalla trasmissione Un nuevo día su Telemundo, emittente statunientese in lingua spagnola, ed è diventa virale. Le restrizioni per limitare il contagio in ospedale hanno reso certamente più complicata la situazione. I genitori di Santiago infatti non potevano entrare con lui durante la terapia e il bambino ha affrontato tutto da solo. Dopo otto mesi di trattamento, 30 giorni in ospedale e 93 cicli di chemioterapia, Santiago è potuto tornare a casa.

"Arriva il momento in cui non riesci a credere che il trattamento sia finito, che non dovrà più fare la chemioterapia, che non soffrirà in quel letto, che non piangerà più, che tutto questo è alle sue spalle", ha raccontato il padre del piccolo, Ricardo Morales.

Santiago ora è in remissione e dovrà continuare a sottoporsi a controlli medici ancora per due anni, prima di poter essere ufficialmente dichiarato guarito.

Fonte: Telemundo →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 4 anni Santiago batte la leucemia: dopo 8 mesi e 93 chemio è già in remissione

Today è in caricamento