La scrutatrice ha la febbre alta, scatta l'allerta: seggio chiuso e tamponi per tutti

E' successo a Sassari: via alla sanificazione dei locali

Foro repertorio

Sono state ore agitate in un seggio elettorale allestito a Sassari per il voto delle elezioni suppletive per il senato e del referendum. Il seggio è stato chiuso a causa della febbre alta che ha colpito uno degli scrutatori. Succede alla sezione 4, presso la scuola Sebastiano Satta.

Ieri la scrutatrice aveva partecipato alle operazioni di insediamento del seggio: oggi non si è presentata proprio per la temperatura corporea che era salita.

Sassari, scrutattrice con la febbre: scatta l'allerta

La segnalazione è partita quindi dal presidente di seggio, a quel punto l'aula è stata sigillata per le procedure di sanificazione. Nessun problema per chi deve votare: il seggio è stato trasferito nel vicino stabile dell'ex teatro civico.

Tutti gli altri scrutatori e il presidente del seggio sono stati sostituiti e sottoposti a isolamento in attesa dell'esito del tampone fatto nel corso della mattinata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La persona che ha manifestato sintomi febbrili non era entrata in contatto con i componenti degli altri seggi, quindi non è stato necessario assumere altri provvedimenti, oltre alla sanificazione dei locali.

Fonte: La Nuova Sardegna →

In Evidenza

Più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento