Martedì, 9 Marzo 2021
Novara

Colto da malore mentre gli fanno multa, negoziante muore tra le braccia della moglie

Avrebbe discusso con un vigile urbano per una "attenzione continua" riservata alla sua pasticceria

L'assessore alla Sicurezza del Comune di Novara, Luca Piantanida, ha chiesto una relazione al comandante della Polizia locale, Pietro Di Troia, in merito alla morte di un pasticcere novarese, Sauro Capoferri, stroncato da malore a 61 anni subito dopo aver discusso con un vigile urbano. Soccorso, Capoferri è stato condotto in ospedale, ma non c'era più nulla da fare.

Secondo quanto dichiarato dalla moglie Daniela, la pasticceria era diventata oggetto di continue attenzioni da parte della Polizia locale, tanto che Sauro era davvero esasperato. Sempre secondo quanto raccontato da Daniela, mercoledì mattina un agente avrebbe origliato, dalla porta posteriore, quanto stava accadendo nel laboratorio. E qui sarebbe scaturito il litigio: mentre la moglie constatava che nel frattempo era stata multata la sua auto.

"Sauro aveva da pochi secondi concluso con le proprie scuse - dice la moglie Daniela a La Stampa - il battibecco con l'agente della polizia locale che dapprima si era introdotto nel cortile sul retro del negozio-laboratorio per poi elevare una contravvenzione per il parcheggio contromano della mia autovettura. Mio marito si è accasciato sul marciapiede e non ha più ripreso conoscenza nonostante lo stesso vigile si sia adoperato per praticare il massaggio cardiaco".

Oggi si sono tenuti i funerali. Sauro, lascia la moglie Daniela e la figlia Federica, direttore sanitario di una Rsa cittadina e componente della guardia medica in servizio nella casa circondariale di Novara.

Fonte: lastampa.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colto da malore mentre gli fanno multa, negoziante muore tra le braccia della moglie

Today è in caricamento