rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021

Saviano attacca: "Un uomo della camorra lavora come dirigente al Ministero degli Interni"

"In qualsiasi altro paese una notizia del genere sarebbe stata all’ordine del giorno del governo. Qui è percepita come normale, ordinaria. Informarsi, approfondire, capire. Non rispondere con l’omertà del “sono cose che si sanno” dice Saviano

"Un uomo della camorra al Ministero degli Interni" E' la denuncia che Roberto Saviano fa dal suo profilo Facebook.

"Andate sul sito del Ministero degli Interni - scrive il giornalista e scrittore - alla pagina dei Sistemi Informativi Automatizzati. Lì troverete che il responsabile “Capo ufficio staff” è il viceprefetto Francesco Sperti (c’è anche la sua mail)"

"Il viceprefetto Sperti ricopre un ruolo importantissimo perché si occupa di attuare le direttive del CNIPA, il Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione. Sperti è accusato di essere da dieci anni un uomo al servizio degli imprenditori di camorra, che lo tenevano a stipendio per ottenere in cambio favori".

A sostegno della sua tesi Saviano riporta alcune frasi del gip:

"[Sperti] interviene per esempio per il rilascio in tempi rapidi di un passaporto – scrive il gip – o per agevolare il trasferimento di un militare". In qualsiasi altro paese una notizia del genere sarebbe stata all’ordine del giorno del governo. Qui è percepita come normale, ordinaria. Informarsi, approfondire, capire. Non rispondere con l’omertà del “sono cose che si sanno”.

Fonte: Facebook →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saviano attacca: "Un uomo della camorra lavora come dirigente al Ministero degli Interni"

Today è in caricamento