Venerdì, 30 Ottobre 2020

Le schiave del sesso di Castelvolturno: un inferno da 10 euro a prestazione

Il reportage di Antonio Crispino, su Corriere.it, ci racconta la tratta delle schiave del sesso a Castelvolturno

Uno studio del "Centro immigrati Fernandes" di Castelvolturno calcolò che nel 2000 c'erano circa 600 ragazze nigeriane a prostituirsi sulla strada. Non una strada qualsiasi, ma la Domitiana, un' arteria che congiunge il basso Lazio con la provincia di Napoli. Sono poco più di 30 km di strada dove le prostitute si succedono una dietro l'altra come in una processione.
Oggi è cambiato poco. Che faccia freddo, piova, ci sia arsura e sole cocente, loro sono sempre lì a difendere il metro quadrato di marciapiede.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonte: Corriere.it →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

-
Le schiave del sesso di Castelvolturno: un inferno da 10 euro a prestazione
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...