Giovedì, 16 Settembre 2021

Condannata per una partita di pallavolo in Iran: "Ghoncheh è in sciopero della fame"

Ghavami è stata accusata di voler diffondere propaganda anti-regime, un'accusa utilizzata di frequente dalla magistratura iraniana

La giovane inglese-iraniana arrestata in Iran per aver voluto assistere a una partita di pallavolo a Teheran ha ripreso per la seconda volta uno sciopero della fame.

"Ha iniziato lo sciopero della fame sabato", ha detto Iman Ghavami, fratello della giovane, in un'intervista telefonica con la France Presse. "Non mangia cibo né solido né liquido".

Ghoncheh Ghavami, 25 anni, laureata in legge a Londra, vuole protestare contro quella cha ha definito la sua "detenzione illegale", aveva spiegato la madre. Ghavami è stata condannata a un anno di carcere dopo aver tentato di entrare allo stadio per assistere a un match di pallavolo maschile tra l'Iran e l'Italia a Teheran nel mese di giugno, nonostante il divieto imposto dalla legge iraniana alle donne di assistere a manifestazioni sportive.

La ragazza aveva già avviato uno sciopero della fame due settimane prima della sua condanna, dopo essere stata detenuta per mesi prima di essere processata a porte chiuse. Ghavami è stata accusata di voler diffondere propaganda anti-regime, un'accusa utilizzata di frequente dalla magistratura iraniana.

Fonte: France Press →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannata per una partita di pallavolo in Iran: "Ghoncheh è in sciopero della fame"

Today è in caricamento