rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022

La rivolta di Istanbul: fra birra, baci proibiti e "due manifestanti uccisi"

Il popolo laico turco continua a manifestare contro le decisioni prese dal premier Erdogan che ha deciso di vietare l'alcol e di demolire lo storico Gezi Parki. Negli scontri con la polizia "mille feriti e due manifestanti uccisi"

ISTANBUL - Il deciso giro di vite sull'uso delle bevande alcoliche, prima. La decisione di demolire il Gezi Parki per fare posto ad un centro commerciale, poi. Il premier islamico, Recep Tayip Erdogan, continua a prendere decisioni che scontentano il popolo turco. Popolo che da venerdì sta occupando piazza Taksim ad Istanbul per dimostrare tutto il proprio dissenso contro il primo ministro. Tanti i momenti di tensione in questi lunghi giorni di "rivoluzioni" fra la polizia e i manifestanti anti-governativi. 

VIDEO | LA POLIZIA LANCIA LACRIMOGENI CONTRO I MANIFESTANTI

Polizia che nell'ultima giornata di scontri avrebbe addirittura lanciato dal cielo lacrimogeni e gas contro i cittadini, facendo perdere la vista a quattro persone. Ma non è tutto. Amnesty International, infatti, denuncia come sabato ci sarebbero "stati almeno due morti negli scontri e almeno mille feriti". Naturalmente diverso il bilancio ufficiale, curato dal ministro degli interni Guler, che parla di 79 feriti, 53 civili e 26 agenti. 

VIDEO | LA POLIZIA SI RITIRA: I MANIFESTANTI CONQUISTANO PIAZZA TAKSIM

Quel che è certo, comunque, è che il popolo turco non ha intenzione di fermarsi, nonostante i metodi poco ortodossi riservati loro dalla polizia. Metodi per cui lo stesso Erdogan sembra abbia chiesto scusa. La scorsa notte, infatti, dopo la "rivoluzione degli alberi", il popolo laico ha messo in scena "la rivolta della birra".

Istanbul: gli scontri tra i manifestanti e la polizia

Su un marciapiede di Tunali, i manifestanti hanno depositato una dietro l'altra una cinquantina di bottiglie, alcune decorate con lumicini accesi. E lungo la via c'erano diverse coppie che, sempre per contestare le autorità islamiche, si baciavano sulla bocca.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rivolta di Istanbul: fra birra, baci proibiti e "due manifestanti uccisi"

Today è in caricamento