rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021

Otto e mezzo, Gruber vs Meloni su deficit e Ue: "Dice sciocchezze", "Non si permetta"

Aspro botta e risposta tra la giornalista e la leader di Fdi sul tema dei rapporti tra l'Italia e l'Europa

È stato un confronto molto duro quello andato in scena ieri sera nello studio di Otto e mezzo su La7 tra la conduttrice Lilli Gruber e la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Argomento: i rapporti tra i governi e l'Unione europea. Secondo Meloni, l'Unione europea sarebbe stata meno dura e più permissiva in materia di deficit con altri governi italiani rispetto all'esecutivo gialloverde. "Lungi da me difendere il governo gialloverde, ma le ricordo che l'Europa costrinse quel governo a passare da un deficit di 2,4% del Pil a 1,4% del Pil. Con Matteo Renzi il deficit era del 2,5%, e all'Unione europea andava bene. Conte parte da un deficit del 2,2%, e voglio vedere cosa dirà l'UE: ad occhio dirà che andrà bene, perché quando un governo fa gli interessi di Francia e Germania ti lascia passare. Si chiama ricatto, non Unione europea".

A queste affermazioni, Gruber ha replicato: "Mi scusi ma sta dicendo una sciocchezza", provocando la reazione di Meloni: "Non si permetta di dire che dico delle sciocchezze". La leader di Fdi ha invitato quindi la giornalista a replicare "rispondendo nel merito" e argomentando le sue critiche. "Dire che i 27 paesi fanno gli interessi della Germania è una sciocchezza", ha risposto Gruber, aggiungendo: "Tutti i parametri erano diversi, a cominciare dal dato della crescita". La replica di Meloni: "No, i dati erano tutti peggiori".

Atmosfera tesa, toni concitati, risposte dure e alla fine la conduttrice chiude l'argomento, passando ad altro. "Sì, ma con rispetto", risponde Meloni.

Fonte: La7 →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otto e mezzo, Gruber vs Meloni su deficit e Ue: "Dice sciocchezze", "Non si permetta"

Today è in caricamento