Giovedì, 13 Maggio 2021
La tragedia sfiorata / Stati Uniti d'America

Prova a farsi un selfie con la figlia accanto a un elefante e viene aggredito (VIDEO)

Protagonista un 25enne nello zoo di San Diego. Entrando nel recinto, ha scatenato la furia dell'animale. Per salvarsi ha lanciato la bambina di soli due anni a terra

Un frame del video da Twitter

Ha scavalcato il recinto senza curarsi di un eventuale pericolo. E pensare che una donna gli urlava in continuazione di non farlo. La cosa più grave è che non ha messo a repentaglio solo se stesso ma anche la figlia di soli due anni. Tutto questo per un capriccio, un selfie con un elefante. Poteva finire molto peggio per il 25enne Jose Navarrete e la sua piccola. Il padre incosciente ha scavalcato un recinto dello zoo di San Diego per scattarsi un selfie con sullo sfondo un elefante. Il giovane aveva la figlia in braccio quando ha deciso di saltare oltre la recinzione e scattarsi la foto con l'animale sullo sfondo. Più che sullo sfondo l'animale era a pochi metri da loro e non ha preso bene l'incursione all'interno del suo spazio.

Il selfie e la reazione dell'elefante

Proprio mentre il 25enne stava per scattare la foto, l'animale ha provato a caricarlo mettendo in serio pericoloso sia padre che figlia. Navarrete è riuscito a scappare e ad allontanarsi in tempo, scavalcando di corsa ancora una volta la recinzione. La scena è stata ripresa in un video girato da uno dei numerosi testimoni presenti. Tra loro diverse persone avevano provato a dissuadere il 25enne soprattutto per il pericolo che si trovava a correre la bambina nelle sue braccia. Diversi i testimoni che hanno raccontato come sono andati i fatti alla Fox San Diego. A cominciare da Lori Ortale che ha dichiarato di aver sentito chiaramente una voce femminile implorare l'uomo di fermarsi. Lei stessa, insieme ad altri presenti ha esortato più volte l'uomo di uscire dal recinto per non mettere in pericolo la bambina.

Il racconto dei testimoni 

Un altro testimone, Matthew Passiglia ha raccontato alla Nbc che l'animale si è spazientito improvvisamente e la sua reazione è stata a dir poco spaventosa. Quando l'elefante si è avvicinato velocemente al 25enne con in braccio la figlia, tutti i presenti hanno temuto il peggio. L'uomo ha poi spiegato che il giovane è riuscito a salvarsi per un pelo, lanciando letteralmente la figlia oltre il recinto e scavalcando velocemente. Per un attimo ha anche lasciato la piccola a terra per mettersi in salvo. Nonostante le lacrime di spavento della piccola, entrambi sono rimasti illesi. Tutti coloro che hanno, però, assistito alla scena hanno incolpato il giovane padre di essere un incosciente. Sebben si fosse salvato da poco dall'attacco dell'animale, i presenti non hanno esitato ad aggredirlo verbalmente.

L'arresto per aver messo in pericolo la figlia 

Il biasimo dei presenti non è stata la cosa peggiore capitata a Navarrete, oltre logicamente allo spavento subito per l'attacco. L'uomo è stato arrestato per aver messo in pericolo la figlia minorenne. Al momento è stato trattenuto in attesa di cauzione. Il video della scena è stato immediatamente diffuso e ha fatto in poche ore il giro dei social. Rappresenterà sicuramente un cattivo esempio da non seguire per i genitori che lo vedranno.

Fonte: Mirror →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova a farsi un selfie con la figlia accanto a un elefante e viene aggredito (VIDEO)

Today è in caricamento