Venerdì, 6 Agosto 2021

Ha un seme nell'orecchio, i medici ci mettono un mese ad accorgersene

Tra pediatri privati e medici del pronto soccorso, scrive l'Unione Sarda, nessuno si è reso conto che c'era qualcosa che non avrebbe dovuto esserci nell'orecchio del piccolo. Un compagnetto dell'asilo, giocando, aveva infilato dentro un seme lungo quasi tre centimetri

Il bimbo dopo l'operazione (foto da L'Unione Sarda)

Nessun medico aveva trovato la causa di quel forte e lacerante dolore all'orecchio.

Un bambino di cinque anni di San Sperate, in provincia di Cagliari, da quasi un mese stava male.

Tra pediatri privati e medici del pronto soccorso dell'ospedale Brotzu di Cagliari, scrive l'Unione Sarda, nessuno si è reso conto che c'era qualcosa che non avrebbe dovuto esserci nell'orecchio del piccolo.

Un compagnetto dell'asilo, giocando, aveva infilato dentro un seme lungo quasi tre centimetri.

"Abbiamo atteso per tre ore al pronto soccorso del Brotzu", racconta il padre, "l'hanno visitato per pochi minuti, limitandosi a rilevare un arrossamento e a prescrivere antibiotici. Sarebbe stato opportuno chiedere una consulenza otorino, ma non l'hanno fatto".

Poi un otorino privato ha scambiato il seme per un tappo di cerume, fino alla visita seguente che ha finalmente chiarito l'origine del dolore: e così il seme è stato finalmente rimosso.

Fonte: L'Unione Sarda →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha un seme nell'orecchio, i medici ci mettono un mese ad accorgersene

Today è in caricamento