Clochard affamato e accaldato suona in caserma: carabinieri lo 'coccolano'

Un uomo di circa 50 anni, stremato dal caldo e dalla fame, ha citofonato alla caserma di Termoli per chiedere aiuto. Gli agenti gli hanno offerto ristoro per poi indirizzarlo verso i servizi sociali

Foto di repertorio

Non sempre l'aiuto delle forze dell'ordine arriva con arresti o indagini, a volte basta un semplice aiuto a chi è in difficoltà, dando anche un buon esempio di solidarietà.

Un po' come successo nella caserma dei carabinieri di Termoli, in provincia di Campobasso, quando venerdì 28 giugno un clochard stremato dalla fame e dal caldo ha suonato al citofono di via Brasile per chiedere aiuto. 

Come raccontato da TermoliOnline, l'uomo era impossibilitato a tornare in Romania per mancanza di soldi, ha bussato alla porta dei militari chiedendo un po' di fresco, sotto ai condizionatori dell'ufficio. Rifocillato con un pasto, il cinquantenne senza fissa dimora è stato poi indirizzato al Servizio Sociale del Comune.

Fonte: TermoliOnline →

Potrebbe interessarti

Più letti della settimana

Torna su
Today è in caricamento