rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Sequestrata e crocifissa per liberarla dal demonio: "esorcisti" rischiano ergastolo

I fatti risalgono al maggio 2011 e sono agghiaccianti nel resoconto delle indagini

Sequestrata, picchiata, seviziata, crocifissa: per sette giorni, secondo gli inquirenti, il destino di Antoinette, ragazza 19enne della periferia parigina, è stato questo. Una simile sorte le è capitata perché ritenuta "posseduta dal demonio", e allora quattro "esorcisti", appartenenti sembrerebbe a un movimento protestante.

I fatti risalgono al maggio 2011 e sono agghiaccianti nel resoconto delle indagini: il partner della giovane si convince che Antoinette sia indemoniata, e allora insieme a un altro gruppo di tre persone, tra le quali la madre di lui, decidono di iniziare le "pratiche" per liberarla dal "maligno". A suon di percosse e torture psichiche.

Il processo alla "banda dei quattro" dovrebbe chiudersi venerdì, e gli imputati rischiano l'ergastolo.

Fonte: L'Express →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrata e crocifissa per liberarla dal demonio: "esorcisti" rischiano ergastolo

Today è in caricamento