Lunedì, 1 Marzo 2021

Attirava le vittime su Twitter, poi le macellava: i corpi ritrovati in una casa degli orrori

Oggi in Giappone è stato incriminato Takahiro Shiraishi, 27 anni, conosciuto come il serial killer di Twitter

Attirava le sue vittime attraverso Twitter e poi le macellava. Takahiro Shiraishi, 27 anni, conosciuto come il serial killer di Twitter, è stato  incriminato oggi dalla giustizia giapponese per nove omicidi.

Il 27enne - riferisce Askanews - ha ammesso le uccisioni di tutte e nove le vittime. Agghiaccianti i contorni della vicenda: Shiraishi conservava a casa sua le parti smembrate delle persone che aveva ucciso. I cadaveri sono stati rinvenuti il giorno di Halloween dello scorso anno in una vera e propria casa degli orrori a Tokyo. Otto delle nove vittime avevano tra i 15 e i 26 anni, meno una.

Quando la polizia fece irruzione nella sua casa, si trovò di fronte ai corpi di nove persone fatti a pezzi e divisi in 240 parti, alcune delle quali contenute in congelatori, alte messe un po' a caso. Resti umani sono stati trovati anche nella scatola degli attrezzi e nella lettiera del gatto.

Secondo l’agenzia di stampa Jiji, la procura ha deciso di procedere tagliando corto con gli esami psichiatrici che dovrebbero stabilire sulla sua capacità di intendere e di volere, dopo che questi test sono stati condotti già per cinque mesi.

Fonte: Askanews →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attirava le vittime su Twitter, poi le macellava: i corpi ritrovati in una casa degli orrori

Today è in caricamento