Venerdì, 18 Giugno 2021

Sesso di gruppo e sadomasochismo all'università: è scandalo

Un gruppo di attivisti ha dato vita a una dimostrazione "postporno" nel cortile dell'università di Buenos Aires. E' polemica

Donne e uomini nudi alla facoltà di Scienze sociali che fanno sesso di gruppo e danno vita a una performace sadomasochista. Intorno un gruppo di alunni e professori incuriositi e sbigottiti, che fanno video e foto con i cellulari da postare sui social network. E' la performance "postporno" che ha preso vista all'università di Buenos aires. Una delle protagoniste è una giornalista e ricercatrice, Laura Martino. 

"Era un'attività in programma in uno spazio al chiuso: prima doveva esserci la performace e poi il dibattito" affermano le forze dell'ordine, che spiegano che i responsabili saranno denunciati visto che alla fine tutto ha preso vita nel cortile dell'università, all'aperto. “L'università è il luogo in cui il dibattito e il confronto deve essere sempre libero e aperto, su tutte le tematiche” si è giustificata la facoltà di Scienze sociali. Ma non la pensa così il rettore, Alberto Barbieri: "I responsabili la pagheranno". 

Sulla questione è intervenuto anche il ministro dell'Istruzione del governo argentino, Alberto Sileoni, sottolineando che il gruppo non aveva l'autorizzazione e che la performace ha urtato la sensibilità di alcuni tra studenti e professori. Al contrario invece il capo del gabinello dei ministri del Governo di Cristina Fernández Kirchner, Aníbal Fernández, ha preferito scherzarci su: "Non sono né per il 'postporno' né per il 'preporno'. Ma se è un modo di difendere l'università pubblica magari la prossima volta ci sarà più partecipazione"

Fonte: El Pais →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso di gruppo e sadomasochismo all'università: è scandalo

Today è in caricamento