Martedì, 13 Aprile 2021

Si addormentano sul materassino, quando si svegliano sono in mare aperto: scatta l'allarme

Disavventura per una coppia svizzera in vacanza in Salento

Se la sono vista brutta. Molto brutta. Erano ormai finiti a un chilometro e più dalla spiaggia. Una coppia in vacanza in Salento aveva pensato bene di rilassarsi prendendo il sole sul materassino a pochi metri dalla riva.

Si sono rilassati un po' troppo e si sono addormentati: quando si sono svegliati erano ormai al largo, in mare aperto. I due svizzeri, 20 anni lei, 22 lui, erano stati trascinati via dalla corrente,

Quando si sono accorti di essere in mezzo al mare hanno provato a riconquistare la riva nuotando ma con il vento che soffiava da Nord gli era impossibile. Così, hanno iniziato a urlare e sbracciarsi, nella speranza che qualcuno dalla spiaggia – distante ormai più di un chilometro – li notasse. Fortunatamente qualcuno si è accorto di loro e ha lanciato l’allarme chiamando i soccorsi. 

È stata così chiamata la capitaneria di porto di Gallipoli che ha subito avvisato il servizio idromoto 118 mare della guardia costiera ausiliaria, di stanza a Torre San Giovanni. Due operatori si sono messi subito in sella e sono riusciti a individuare i malcapitati all’altezza di Torre Mozza. Erano stati trascinati al largo per circa 1 chilometro. Provati dall’esperienza, ma in buone condizioni, intorno alle 16,30 circa sono stati trasportati a riva, dopo essere stati assicurati sulle barelle, verso località Lido Marini, fra Ugento e Salve. La prossima siesta, c'è da giurarci, la faranno in spiaggia.

Fonte: LeccePrima →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si addormentano sul materassino, quando si svegliano sono in mare aperto: scatta l'allarme

Today è in caricamento