Giovedì, 25 Febbraio 2021
Regno Unito / Regno Unito

Si fa assumere nella casa di riposo del padre per stargli vicino durante la pandemia

Nina si è messa in aspettativa e ha inziato a fare volontariato nella struttura dove è ospite il papà, malato di Alzheimer. Ora che ha perso il lavoro vuole continuare a stare lì e occuparsi di lui e degli altri anziani in difficoltà

Nina e suo padre (foto Metro)

Quando la pandemia ha costretto la casa di cura che ospita suo padre a sospendere tutte le visite, Nina non si è rassegnata. A 49 anni si è messa in aspettativa dal suo lavoro nel campo dei cosmetici e da aprile ha iniziato a lavorare come volontaria all’interno della struttura.

Era l’unico modo per lei di poter stare vicino al padre Roger, 77enne affetto da Alzheimer, che lo scorso gennaio si era trasferito in una casa di riposo a Chelmsford, nel Regno Unito. Nel frattempo, Nina è stata licenziata dal suo lavoro ma sta continuando a fare volontariato nella casa di riposo del padre, dove può finalmente vederlo e passare del tempo con lui.

Nina, volontaria nella casa di riposo del padre: "È bello e gratificante"

A Nina piace lavorare nella casa di riposo: oltre a star vicina al padre, può essere d’aiuto anche a tanti altri anziani che si trovano nella stessa situazione di Roger, intrattenendoli con canzoni e musica. “È una cosa bella e gratificante da fare, mi dà una routine, e mi ha permesso di incontrare molti degli ospiti e membri dello staff che erano stati molto isolati. Sto scoprendo poi che ogni persona ha una storia di demenza e un percorso differenti”, ha raccontato Nina al tabloid Metro.

Dopo aver perso definitamente il suo lavoro, la donna sta pensando seriamente di cercare un altro posto nel settore delle case di cura per assistere gli anziani. “Mi piace. Rende felici gli ospiti, quando sono lì iniziano a battere le mani e dire ‘canta, canta’, e si ricordano ancora le vecchie canzoni. La musica ha un impatto così importante nelle persone con demenza senile”. Oggi dice: “Non mi sarebbe mai venuto in mente di fare questo lavoro, ma mi ha veramente ispirata. Sento di avere tanto da dare”. 

Fonte: Metro Uk →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa assumere nella casa di riposo del padre per stargli vicino durante la pandemia

Today è in caricamento