rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021

Sigarette elettroniche, è allarme: "Danni al Dna e rischio tumori"

L'analisi dettagliata, commissionata dal Congresso Usa, di 800 studi, ha portato gli esperti dell’Accademia americana delle scienze a suggerire che le e-cig fanno certamente meno danni alla salute delle sigarette tradizionali, ma presentano altri rischi

Per smettere di fumare tabacco o per semplice piacere, sono tantissimi gli italiani che svapano. Le sigarette elettronice negli ultimi anni hanno conosciuto una rapida diffusione, nella convinzione generalizzata che non siano in alcun modo dannose per la salute.

Ora c'è un nuovo studio che preoccupa, e non poco, gli svapatori. L'analisi dettagliata, commissionata dal Congresso Usa, di 800 studi, ha portato gli esperti dell’Accademia americana delle scienze a suggerire che le e-cig fanno certamente meno danni alla salute delle sigarette tradizionali, ma possono danneggiare il Dna, facendo aumentare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e anche il cancro a polmone e vescica.

Certo, si tratta solo di test eseguiti sui topi alla New York University, ma un gruppo di esperti guidato da Moon-shong Tang ha osservato, nei topi esposti al fumo di e-sig, danni più gravi nel Dna di cuore, polmoni e vescica, e una minore capacità di autoripararsi.

Secondo Gerry Melino, professore di Biochimica all'Università Tor Vergata di Roma, "il dato è “allarmante” però andrebbe confermato nell'uomo e quantificato rispetto al fumo di tabacco e sigaretta". "Nello studio - commenta l’esperto - il confronto è stato fatto tra fumo di e-cig e aria filtrata. Il fumo di tabacco produce le stesse alterazioni delle sigarette elettroniche, più altre nel Dna, ma andrebbe verificato se in proporzione i danni del fumo delle sigarette elettroniche sono molto minori o simili a quelli del tabacco".

Per Fabio Beatrice, professore all'Università di Torino e direttore della S.C. di Otorinolaringoiatria e del Centro Antifumo dell'Ospedale S. Giovanni Bosco di Torino "è necessario individuare la corretta prospettiva dalla quale analizzare lo scenario del fumo elettronico: le e-cig producono una quantità di sostanze cancerogene e irritanti nettamente inferiore rispetto al fumo tradizionale".

Fonte: The Inquisitr →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette elettroniche, è allarme: "Danni al Dna e rischio tumori"

Today è in caricamento