Martedì, 2 Marzo 2021

Sindaco dà fuoco all'acqua (ma non c'è nulla di comico)

Siamo a Nughedu Santa Vittoria, in Sardegna. Da troppi anni ormai i residenti di un intero rione, ben 60 famiglie, dai rubinetti di casa vedono uscire solo acqua color ruggine

Un sindaco dà fuoco all'acqua: ma non è uno spettacolo di magia, né c'è alcunchè di comico o divertente. Siamo a Nughedu Santa Vittoria, piccolo borgo del Barigadu, subregione nel centro della Sardegna. Come racconta il quotidiano di riferimento del sud dell'isola, l'Unione Sarda, il sindaco Francesco Mura ha dato fuoco all'acqua torbida in segno di protesta nei confronti di Abbanoa,  il gestore unico del Servizio Idrico Integrato.

Qual è il problema?  Da troppi anni ormai i residenti di un intero rione, ben 60 famiglie, dai rubinetti di casa vedono uscire solo acqua color ruggine. Acqua inutilizzabile tanto per lavarsi quanto per uso alimentare, ovviamente. Ma le bollette si pagano, fino all'ultimo cent. Cittadini ormai esasperati e costretti ad acquistare l'acqua in bottiglia e a recarsi alle fontanelle pubbliche.

"Il nostro è un gesto provocatorio non siamo più disposti ad utilizzare quest'acqua", afferma il sindaco Mura.

Fonte: L'Unione Sarda →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco dà fuoco all'acqua (ma non c'è nulla di comico)

Today è in caricamento