Venerdì, 17 Settembre 2021

La sindaco ospita i rom e il paese si rivolta

Succede a Breganze, in provincia di Vicenza: l'amministrazione allestisce un'area attrezzata. E la popolazione si ribella

Un'area di sosta per i nomadi che diventa subito un caso: la piazzola farà stazionare temporaneamente una famiglia sinti, in attesa di trovare casa. E' polemica a Breganze, in provincia di Vicenza. L'amministrazione locale e la sua sindaco, Piera Campana, hanno preso questa decisione ma in paese pochi sono d'accordo:

L'area attrezzata è solo una soluzione temporanea, in attesa di individuare delle abitazioni per permettere alle famiglie che si trovano a Breganze di avere un posto dignitoso in cui vivere. Ricordo che sono persone con cittadinanza italiana, residenti nel nostro Comune, breganzesi a tutti gli effetti. Nessuno, quindi, ha il diritto di cacciare dal paese le famiglie di Heroflin Hudorovic (6 persone), Moreno Hudorovic (6), Zorro Cari (10) e Beniamino Mayer (4)

Tuttavia, per ammissione dello stesso sindaco Piera Campana, sono ben quattro famiglie e 26 persone in attesa di trovare una sistemazione in un paese che conta quasi novemila abitanti. Inizialmente l'amministrazione comunale aveva optato per collocare i due camper della famiglia Hudorovic in un'altra area dietro i magazzini comunali, suscitando però le proteste dei residenti. Ora sono stati "ricollocati" nella nuova destinazione vicino a una caserma dei carabinieri. Ma la gente del paese non è contenta.

Fonte: Il giornale di Vicenza →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sindaco ospita i rom e il paese si rivolta

Today è in caricamento