rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021

Siria: due milioni di bambini rischiano di essere una "generazione perduta"

L'allarme lanciato dall'Unicef

In mancanza di un concreto sostegno finanziario da parte della comunità internazionale più di due milioni di bambini siriani corrono il rischio di trasformarsi in una "generazione perduta". In un rapporto pubblicato a Ginevra in occasione del secondo anno di conflitto in Siria, l'Unicef paventa l'ipotesi di dover interrompere il suo intervento entro fine marzo, perché "incapace di rispondere ai bisogni di base dei bambini, come l'accesso alle strutture sanitarie, le campagne di vaccinazione contro la polio e il morbillo, gli interventi sui neonati, il pronto soccorso medico".

A oggi solo il 20% delle richieste di fondi per 195 milioni di dollari lanciato dall'Unicef è stato finanziato dalla comunità internazionale. In Siria, ricorda l'Unicef, una scuola su 5 è stata distrutta. "Milioni di bambini in Siria hanno visto il loro passato e vedono il loro futuro distrutto", ha detto Anthony Lake, direttore esecutivo dell'Unicef: "I bambini sono confrontati a pericoli terribili, vengono uccisi, mutilati e resi orfani da questo conflitto".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siria: due milioni di bambini rischiano di essere una "generazione perduta"

Today è in caricamento