rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022

Germania in allarme: i "nazinerd" pronti ad uccidere stranieri e gay

Sono i nazisti che si conoscono ed operano in rete. E si dicono pronti alla rivoluzione. Investigatori sempre più preoccupati: dal 2009 crescita esponenziale di nazionalsocialisti.

A vederli nessuno lo direbbe mai. Vestiti 'normali', alla moda. Aspetto rassicurante, da bravi figli di famiglia. E magari anche un bel taglio di capelli, che non guasta mai. Sono bravi a scuola, istruiti e mai sopra le righe. 

Sono i nuovi nazisti. Fenomeni con i computer e con la rete, e per questo chiamati nazinerd. Sono i giovani seguaci del mito del nazionalsocialismo che, proprio per la loro bravura in internet, sfuggono al controllo e preoccupano gli investigatori in Germania.

Incontri, contatti e proseliti. Tutto si crea in rete e tutto si ditrugge, quando gli investigatori sono sulle loro tracce. Robert, un nazinerd sentito dalla Sueddeutsche Zeitung, traccia il quadro, allarmante, di questo fenomeno che cresce senza poter essere effettivamente tracciato, fermato. ''La destra e' diventata estremamente professionale'', dice.

E quindi serve gente pronta, preparata. "Non c'è spazio per gli asociali - spiega Robert - non siamo più quegli idioti che, ubriachi fradici, ascoltano musica nazi e fanno gli hooligan allo stadio la domenica". 

Le idee sono le stesse dei nazisti del passato. Le modalità, però, sono diverse: "Il vecchio terrorismo al momento è controproducente", spiega Robert. I momenti, però, cambiano e quando "arriverà la rivoluzione ci sarà molta gente pronta a uccidere: quelli di sinistra, stranieri e gay". 

Intanto il fenomeno cresce. E preoccupa. Nel 2009 i nazinerd erano 500mila, un anno dopo 600mila e ora è diventato difficile persino contarli

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Germania in allarme: i "nazinerd" pronti ad uccidere stranieri e gay

Today è in caricamento