Venerdì, 16 Aprile 2021

Sondaggi politici oggi: Conte apprezzato dal 53% degli italiani, il centrodestra in vantaggio alle elezioni

Nei sondaggi politici di Ipsos illustrati da Nando Pagnoncelli durante DiMartedì il centrodestra batte il centrosinistra nettamente anche in caso di alleanza con il M5s. Conte è il leader più amato: più della metà degli italiani lo apprezza

I sondaggi politici illustrati da Nando Pagnoncelli di Ipsos durante la trasmissione DiMartedì condotta da Giovanni Floris dicono che la Lega rimane il primo partito ma i primi quattro sono distanziati da pochissimi punti percentuali, mentre Giuseppe Conte è il leader più apprezzato: dichiarano gradimento nei confronti dell'ex presidente del Consiglio più della metà degli italiani. .

Sondaggi politici oggi: Conte apprezzato dal 53% degli italiani, il centrodestra in vantaggio alle elezioni

Nel dettaglio, la rilevazione di Ipsos dice che la Lega è il primo partito al 22%, mentre il Partito Democratico la insegue al 20%. Subito dopo c'è Fratelli d'Italia al 18% inseguita e tallonata dal MoVimento 5 Stelle che è al 17,8%. Seguono piuttosto staccati Forza Italia al 7,7% e Italia Viva al 2,3%. Tra i "piccoli" il primo partito è Azione di Carlo Calenda al 2,2% seguito da Sinistra Italiana all'1,8%, che ha la stessa percentuale di Europa Verde mentre Più Europa orfana di Emma Bonino è all'1,7%. Articolo Uno - MdP è accreditato dell'1%. 

sondaggi politici oggi 7 aprile-2

Secondo la rilevazione di Pagnoncelli tra centrodestra e centrosinistra (anche alleato del M5s) per ora non c'è storia. Salvini, Meloni e Berlusconi portano a casa attualmente il 47,7% delle preferenze degli italiani, il centrosinistra è al 30,7%. Con i grillini si arriva al 40,6% in caso di alleanza giallorossa (senza Italia Viva). Ma in questo caso un 40% del campione non vuole andare a votare e si dichiara indeciso.

I sondaggi politici di Ipsos hanno anche indagato la popolarità e il gradimento dei vari leader. Giuseppe Conte è in testa con il 53% che viene indicato come possibile leader del M5s. Viene seguito da Roberto Speranza, ministro della Sanità, con il 39%, seguito da Giorgia Meloni con il 37%, Enrico Letta con il 34% e Matteo Salvini con il 33%. A seguire c'è Silvio Berlusconi con il 29%, Carlo Calenda con il 25%, Vito Crimi con il 17% e Matteo Renzi, che chiude la classifica con l'11%. Pagnoncelli ha anche chiesto agli italiani se hanno intenzione di vaccinarsi. Il 65% del campione ha fatto il vaccino o lo farà appena disponibile. Il 20% non è sicuro di volerlo fare, mentre l'8% sicuramente non lo farà. 

Sondaggi politici oggi: la fiducia in Draghi cala del 2,7% in una settimana

Nella rilevazione di Index Research per Piazza Pulita che risale alla scorsa settimana invece il Carroccio era al 23,5%, in calo dello 0,6% e molto lontano dal picco del 34,5% delle elezioni europee del 2019. Il calo di più di mezzo punto percentuale in una settimana tradisce la difficoltà di Matteo Salvini nell'incidere sui provvedimenti del governo Draghi, che ha scelto la linea del rigore anche se la Lega avrebbe voluto il contrario. A crescere erano tutti gli inseguitori del Carroccio: il Partito Democratico guadagnava uno 0,3% ed era al 18,8%, stessa percentuale di crescita per Fratelli d'Italia che era accreditato del 16,8% dei consensi totali. Il MoVimento 5 Stelle era al 16% e guadagna mezzo punto percentuale rispetto alla settimana precedente. 

Perdeva voti invece Forza Italia, che calava dello 0,4% ed è al 6,5%, così come Azione di Carlo Calenda che perdeva lo 0,1% ed è al 3,7%. Sinistra Italiana, rilevata qui insieme ad Articolo 1 - Mdp, era al 3,6% ed era sopra a Italia Viva di Matteo Renzi che si trovava al 2,7% e perde anch'essa lo 0,1%. A inseguire Renzi in questa rilevazione c'erano i Verdi, accreditati del 2% e in calo dello 0,1%, così come Più Europa che però era all'1,6%. Cambiamo! di Giovanni Toti era stabile all'1,5% mentre gli altri in totale erano accreditati del 3,3%. 

I numeri sul gradimento del governo dicevano che la fiducia in Mario Draghi è al 60%, in calo del 2,7% in una settimana e molto lontana dal picco del 63,9% registrato all'inizio di marzo. Anche quella nei confronti del governo nella rilevazione di Index Research per Piazzapulita era in calo, ma in modo meno evidente: è al 44,5%, giù dell'1,6%. Per quanto riguarda la fiducia nei leader, Giorgia Meloni era al 36% a pari merito con Giuseppe Conte che però cresceva di quattro punti percentuali mentre la presidente di Fratelli d'Italia calava di un punto.

Fonte: DiMartedì →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi politici oggi: Conte apprezzato dal 53% degli italiani, il centrodestra in vantaggio alle elezioni

Today è in caricamento