Giovedì, 6 Maggio 2021

I sondaggi politici su Zingaretti candidato sindaco a Roma

Secondo La Stampa una serie di rilevazioni commissionata dai due segretari del Partito Democratico dicono che il presidente della Regione Lazio sarebbe vincente contro tutti. Ma lui non vuole candidarsi

Fabio Martini su La Stampa racconta di una serie di sondaggi politici riservati commissionati negli ultimi 45 giorni dai due segretari del Partito Democratico che si sono avvicendati in questo ruolo (ovvero Nicola Zingaretti ed Enrico Letta) a due diversi istituti in cui si rileva quale sia il candidato del centrosinistra con maggiori probabilità di vincere nella corsa a sindaco di Roma. 

Secondo quello che si racconta nel pezzo Zingaretti sarebbe vincente contro chiunque: sia Guido Bertolaso che Carlo Calenda che, infine e più importante di tutti, Virginia Raggi. Ma il presidente della Regione Lazio non ha intenzione di candidarsi al Campidoglio. E questo, spiega La Stampa, è un bel problema per il nuovo segretario del Pd Enrico Letta, che sa di avere in casa l’asso pigliatutto e di non poterlo calare.

Anche perché i sondaggi, incrociati alle percezioni dei dirigenti locali, segnalano alcuni dati interessanti. Il primo. Guido Bertolaso, più volte indicato come possibile candidato del centrodestra, alla prova dei sondaggi si dimostra più competitivo del previsto: nelle intenzioni di voto rilevate dalla Ipsos, avrebbe la meglio (sia pur di poco) nel caso in cui dovesse trovarsi come sfidante l’ex ministro dell’Economia del Pd Roberto Gualtieri, romano, che non ha escluso la possibilità di correre.

Secondo dato: Virginia Raggi, sindaca uscente, pur essendo considerata “molto negativamente” da due terzi degli elettori romani sondati, mantiene un cospicuo pacchetto di consensi in diverse zone della periferia e quel 20-25 per cento di elettori disponibili a votarla rappresenta un “blocco” destinato a pesare nella contesa. Soprattutto perché Virginia Raggi, con piglio tutto personale, ha resistito a tutte le pressioni per indurla a ritirarsi. Pressioni che le sono venute dal Pd e soprattutto dai vertici Cinque stelle e dalle romane che non la amano: Roberta Lombardi e Paola Taverna.

Per questo, conclude La Stampa, Zingaretti potrebbe anche ripensarci. A condizione di trovare un accordo con Calenda e che succeda qualcosa sul fronte del MoVimento 5 Stelle. Letta intanto attende. E farà un ultimo tentativo con Zingaretti prima di ufficializzare Gualtieri candidato. 

Fonte: La Stampa →

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sondaggi politici su Zingaretti candidato sindaco a Roma

Today è in caricamento