Giovedì, 4 Marzo 2021

Sondaggi politici: Giorgia Meloni guadagna voti sulla Lega penalizzata dal governo Draghi

Le rilevazioni di SWG per il Tg di La7 diretto da Enrico Mentana dicono che Fratelli d'Italia conquista i consensi in uscita dal Carroccio, mentre perdono il Partito Democratico e Italia Viva. Anche Forza Italia cresce

I sondaggi politici di Swg per il Tg di La7 illustrati ieri da Enrico Mentana descrivono orientamenti di voto che cominciano già a cambiare dopo il debutto del governo Draghi e della sua maggioranza-monstre che vede insieme la Lega, il Partito Democratico, il MoVimento 5 Stelle, Fratelli d'Italia e Liberi e Uguali. La stima degli orientamenti di voto che l'istituto Swg consegna il 22 febbraio 2021 vede la Lega in perdita dello 0,4% al 23,1%, il Partito Democratico che decresce di mezzo punto percentuale e si fissa al 18,3% e il MoVimento 5 Stelle attualmente stabile al 15,4%.

Sondaggi politici oggi: SWG per il Tg di La7

Invece Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni, che è l'unica opposizione insieme a Sinistra Italiana al governo Draghi in Parlamento, come da previsioni comincia a crescere e lo fa tumultuosamente: +1,3% in una sola settimana e non è difficile immaginare che la percentuale di voti incamerati raccolga tutti quelli persi dal Carroccio in questi giorni. Ma il balzo di Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni nei sondaggi politici del Tg di La7 non è spiegabile soltanto con la percentuale di consensi persi dalla Lega, visto che nel frattempo un altro partito che appoggia il governo Draghi, ovvero Forza Italia, guadagna invece un +0,6%. 

sondaggi politici oggi tg la7 swg-3

E allora bisogna pensare che la crescita di consensi di Meloni sia spiegabile anche con la possibilità che il partito stia guadagnando voti anche tra chi si asteneva e proprio in virtù della scelta di andare all'opposizione del governo Draghi. Perde voti invece Azione di Carlo Calenda e la percentuale di decremento (.0,4%) non può che essere significativa per un partito che è accreditato soltanto del 3,9% nei sondaggi. 

Come Draghi smentisce Salvini con il primo decreto su Covid-19 (e fa come Conte)

sondaggi politici oggi tg la7 swg 1-2

Per quanto riguarda gli altri partiti, Italia Viva di Matteo Renzi perde addirittura di più di Azione: mezzo punto percentuale in meno e un 2,6% di intenzioni di voto nei sondaggi, appena sopra a Sinistra Italiana che adesso nelle rilevazioni è divisa da MdP Articolo 1 visto che Nicola Fratojanni e gli altri hanno deciso di andare all'opposizione di Draghi mentre Speranza e Bersani sono al governo (e hanno conservato il ministero che era arrivato all'epoca del governo Conte Bis) e guadagnano invece un +0,3% arrivando all'1,8%. I Verdi rimangono stabili mentre +Europa, che appoggia il governo Draghi anche se non ha rappresentanti nell'esecutivo, perde uno 0,2%. Per quanto riguarda le aspettative sul governo Draghi rispetto a quello del suo predecessore, il 17% degli elettori pensa che sarà molto meglio e il 29% dice che sarà un po' meglio per un totale del 46% di chi ha aspettative positive nei confronti del nuovo esecutivo. Non ci saranno invece molte differenze per il 24% degli intervistati mentre sarà peggio per il 20% del campione. I meno entusiasti sono gli elettori del MoVimento 5 Stelle, la cui percentuale di soddisfatti o parzialmente soddisfatti è del 16%. Nel mirino del campione di Swg c'è soprattutto la composizione della squadra di governo, che non soddisfa il 56% del totale degli intervistati. Nel mirino c'è la scarsa competenza di alcuni ministri e la troppa presenza di politici nella squadra. 

I sondaggi politici della scorsa settimana sul governo Draghi e sui partiti

C'è da segnalare che nella rilevazione Swg per il Tg di Mentana della scorsa settimana la Lega aveva già perso mezzo punto percentuale, scontando il sì al governo Draghi e le tante conferme rispetto a quello di Conte che il Carroccio aveva contestato (su tutte quelle di Speranza, Arcuri e Lamorgese). Fratelli d'Italia però all'epoca perdeva uno 0,4%, dando già a qualche commentatore la possibilità di sostenere la bislacca tesi secondo la quale stesse scontando il no al governo Draghi. La forte ripresa del partito di Meloni, che avrà comunque altri alti e bassi in questi tempi, è invece destinata a durare nel tempo nella misura in cui SuperMario farà SuperMario (e si potrà raccogliere intorno a Fratelli d'Italia tutta quell'opposizione che creerà lo scontento). 

Sempre la scorsa settimana il sondaggio sulle intenzioni di voto realizzato dopo il voto di fiducia del Senato a Mario Draghi per la trasmissione di oggi di Porta a Porta da Antonio Noto di 'Noto Sondaggi' ha testato due scenari di voto: la situazione attuale e lo scenario politico in cui Conte fosse a capo del partito dei 5stelle. L'attuale area di governo che mette insieme Lega, m5s, Pd, Fi, Cambiamo, Leu, Noi con l'Italia e +Europa avrebbe un consenso che supera il 70% (70 con i partiti attuali e 73% con l'ingresso sulla scena politica di Conte alla guida dei 5stelle). Se si confrontano le due tradizionali aree politiche centrodestra e centrosinistra, nell' ipotesi attuale il centrodestra (Lega - Fdi - Fi - Cambiamo e Noi) distacca l'area di centrosinistra (M5s - Pd e Leu) con il 51% contro il 35%. Nella ipotesi in cui Conte fosse alla guida dei 5Stelle il divario fra centrodestra e centrosinistra si ridurrebbe al 50% contro il 39%.

La Lega di Salvini continua ad essere, nelle intenzioni di voto, il primo partito italiano; nelle due ipotesi testate avrebbe il 24.5% senza la discesa in campo di Conte e il 24% nel caso contrario. Il M5S, secondo il campione di Noto Sondaggi, avrebbe oggi il 14.5% ma se Conte guidasse il Movimento voluto da Grillo, toccherebbe quota 22%. Il Pd oggi otterrebbe 19.% ma nel caso in cui i 5Stelle fossero guidati da Conte, perderebbe 3 punti percentuali scendendo al 16%. Il partito di Giorgia Meloni Fratelli d'Italia è, per Noto, stabile al 16.5%. Forza Italia oscilla tra 6.5 e 6% con il dato più basso, nell'ipotesi in cui Conte fosse guida dei 5stelle. Italia Viva di Renzi, non subisce variazioni con la discesa in campo di Conte con i 5stelle e risulta stabile al 3.5%. Azione di Carlo Calenda tra il 3.5 e il 3%.

La Supermedia AGI/YouTrend aveva fatto invece un primo punto sui consensi dopo l'insediamento del governo Draghi e il relativo posizionamento dei partiti. La Lega sembra calare (il 23,0% è il dato peggiore dalla primavera del 2018) ma sul partito di Salvini i sondaggisti sono discordi: per alcuni è in netto calo, per altri è stabile. In calo anche il Pd, e su questo c'e' maggior uniformita' nelle rilevazioni. Il M5s è apparentemente stabile (stesso dato di 2 settimane fa: 14,8%) ma il 13,1% registrato dal più recente sondaggio di Tecné è il dato più basso per i 5 stelle da molti anni a questa parte. Sembra decisamente in buona salute FdI che fa segnare un (nuovo) record con il 16,5%. Da questa settimana cominciamo a monitorare anche il dato aggregato della maggioranza Draghi: i partiti che la compongono ad oggi valgono quasi l'80% dei consensi complessivi. Interessante notare, pero', come tutte le sue "sotto-componenti" (il neo costituito intergruppo PD-M5S-LeU, il centrodestra Lega-FI e il trio di liberal-riformisti costituito da Azione, IV e +EU) siano in lieve flessione, a fronte del +0,4 di quello che - in attesa di sviluppi sul fronte sinistra/M5S - e' l'unico soggetto parlamentare d'opposizione, e cioe' FdI.

Il 12 febbraio scorso abbiamo illustrato anche i risultati di un sondaggio condotto nelle ultime 24 ore per Radio1 Rai e il Giornale Radio dall'Istituto Demopolis. Favorevole al nuovo governo era oltre l'80% di chi vota il Pd e Forza Italia; a favore del governo Draghi sono anche sette elettori su dieci della Lega e quasi i due terzi degli elettori del Movimento 5 stelle. Si tratta di due dati che, spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento, "hanno registrato un incremento molto significativo negli ultimi giorni, dopo le posizioni espresse dai leader dei due partiti".

Il falso sondaggi su Draghi che piace a undici italiani su dieci

Fonte: Tg La7 →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi politici: Giorgia Meloni guadagna voti sulla Lega penalizzata dal governo Draghi

Today è in caricamento